• Cine e TV
  • Musica
  • Divertimento
  • Cucina e Decorazione
  • Moda e Bellezza
  • Personaggi
  • High Tech
  • Economia
  • Sport

Batterie per auto, come sceglierle e prezzi

Tecnologia italiana o tedesca? L'importante che siano affidabili.

di godred
Batterie per auto, come sceglierle e prezzi

La scelta della batteria

Scegliere una buona batteria premia sempre, e non solo per la qualità.
Ma quando una batteria per auto può essere definita "buona"? Una batteria deve essere affidabile,durare nel nel tempo e deve garantire un buono spunto in fase di avviamento.
Tutti questi elementi riducono (ma non eliminano) il rischio di non riuscire a mettere in moto l'auto quando la temperatura è inferiore a zero gradi o è rimasta ferma per un lungo periodo.

Le batterie per auto odierne non hanno bisogno di manutenzione, la cassetta è sigillata pertanto non c'è bisogno di aggiungere acqua distillata come si faceva in passato.
La scelta di utilizzare cassette ermetiche non è dovuta, come comunemente si pensa, al fatto che le aziende produttrici vogliono incentivare l'usa e getta, ma dipende esclusivamente da ragioni di sicurezza.
La sigillatura evita, infatti, i potenziali rischi chimici dovuti alla fuoriuscita di acido dalle batterie auto e nel contempo elimina l'incombenza della manutenzione (aggiunta di acqua distillata, messa in carica ecc).

Le batterie italiane non sono seconde a nessuno

Le batterie si dividono in due categorie: ricaricabili e non ricaricabili. Quelle ricaricabili (accumulatori) sono quelle utilizzate, ad esempio, per le auto elettriche, mentre quelle non ricaricabili sono le batterie auto al piombo/acido.

Oltre alle batterie al piombo/acido esistono batterie al piombo/calcio come quelle fabbricate da Samauto srl e commercializzate con il marchio Unibat.
Le batterie Unibat della serie CB, grazie all'esclusiva tecnologia, non tendono a scaricarsi durante i mesi più freddi e soprattutto offrono maggiori prestazioni per ciò che concerne lo spunto.
I prezzi? Dipendono dal rivenditore e dal canale distributivo: una batteria Unibat da 12V, 80Ah e 600 A costa dai 65 ai 70€.

Una valida alternativa è rappresentata dalle batterie Magneti Marelli, il prestigioso marchio italiano, leader nella produzione di componenti automotive.
Le componenti utilizzate nella fabbricazione sono di alta qualità e garantiscono affidabilità e durata nel tempo.
Per quanto riguarda i prezzi, prendendo come riferimento un amperaggio vicino a quello precedente, una batteria da 74Ah costa intorno agli 80,00€ mentre una batteria da 45Ah costa intorno ai 45€.

Tra le italiane non dimentichiamo le batterie della Fiamm, una batteria da 64Ah costa intorno agli 80-85€ e le batterie per auto della Optima red che garantiscono prestazioni eccellenti anche nelle condizioni più estreme.

Tecnologia tedesca

Le batterie per auto Bosch sono da sempre sinonimo di affidabilità e durata, la casa tedesca ne produce due tipi: la linea normale e la linea Silver.
La Silver S5 garantisce un 30% in più in fase di avviamento e garantisce la massima affidabilità in caso di temperature estreme. I prezzi? Una Bosch S5 da 74Ah e 750A costa intorno ai 110,00€.

  • Batterie per auto, come sceglierle e prezzi
  • Pausa
  • Lettura
  • 1 su 1