• Cine e TV
  • Musica
  • Divertimento
  • Cucina e Decorazione
  • Moda e Bellezza
  • Personaggi
  • High Tech
  • Economia
  • Sport

Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura

Gli Europei hanno ammirato la prima begonia nel 1777. La pianta arrivava dalla Giamaica su una nave diretta in Francia. La NASA ha appurato che ha la capacità di eliminare vapori chimici dannosi dall'aria circostante. Se ne conoscono più varianti: la begonia maculata, la begonia tuberosa, la begonia argentata, la begonia gigante, la begonia coccinea, la begonia corallina...ecco come coltivarla al meglio.

di animadamianto
Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura

Notizie generiche

La begonia semperflorens, letteralmente begonia semprefiorita, appartiene alla famiglia delle begoniacee. Questa pianta succulenta non cresce oltre i 25-40 cm di altezza e i suoi fiori sono composti da 4 petali bianchi rossi o rosa. Benché sia pianta perenne va coltivata come se fosse annuale. Il suo periodo di fioritura va dalla metà della primavera all'inizio del periodo freddo. L'area di origine della begonia è sudamericana e il clima ideale è temperato.

La cura

Per quanto riguarda l'esposizione alla luce è consigliabile tenere le begonie semperflorens in ambienti soleggiati e luminosi dove la luce solare arrivi indirettamente e in maniera diffusa. La pianta può sopravvivere anche in penombra e all'esterno se la temperatura non è particolarmente rigida. Un buon consiglio è quello di evitare la luce diretta del sole che determinerebbe antiestetiche macchie scure sulle foglie. Prima che sopraggiunga il periodo vegetativo bisogna garantire alla pianta una quantità corretta di illuminazione se necessario utilizzando lampade a fluorescenza per qualche ora dopo il tramonto. Riguardo alla temperatura è bene sapere che le nuove piante all'inizio della coltivazione necessitano di una temperatura che oscilli dai 20° ai 22°C. La temperatura scenderà poi ai 18°-19°C fino al momento dell'induzione floreale. Partito il processo di fioritura la temperatura va stabilizzata sui 16-18°C. Se le piante sono già fiorite e vivono in ambienti asciutti le temperature possono abbassarsi a 14°C. Piantate le begonie in un terreno composto da terriccio sciolto molto ben drenato a cui unirete della torba e del terriccio di foglie. L'acqua va somministrata frequentemente ma mai in dosi eccessive. Bene sarebbe infatti appurare che tra una innaffiatura e la successiva la superficie radicale abbia avuto il tempo di asciugarsi. La begonia va concimata in primavera ed in estate 2 volte al mese avvalendosi di concimi liquidi da diluire in acqua. La riproduzione avverrà per talea di foglia durante il periodo primaverile. Un eventuale rinvaso va effettuato da marzo a luglio prima però è bene potare i rami secchi. Durante l' estate è bene effettuare delle cimature periodiche.

  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Begonia semperflorens: caratteristiche e consigli per la cura
  • Pausa
  • Lettura
  • 1 su 8