• Cine e TV
  • Musica
  • Divertimento
  • Cucina e Decorazione
  • Moda e Bellezza
  • Personaggi
  • High Tech
  • Economia
  • Sport

Seat Altea: quali modifiche Tuning apportare

Sulla Seat Altea, il tuning è consentito solo in alcuni ambiti. Vediamo quali sono, facendo attenzione a non toccare lo scarico completo, la centralina, il filtro a cono e i distanziali. Concentriamoci, piuttosto, sull'estetica della carrozzeria e degli interni, con rivestimenti e nuove colorazioni.

di S.M.
Seat Altea: quali modifiche Tuning apportare

Dove intervenire

Quali sono le modifiche che è possibile apportare in maniera legale su una Seat Altea? Tra le altre cose, esiste l’opportunità di installare un filtro a pannello sportivo e mettere i vetri oscurati al posteriore, ma anche sostituire le candele normali con candele al platino e montare pneumatici alternativi, purché rispettino quando indicato sul libretto della vettura. Allo stesso modo, possiamo maggiorare l’impianto frenante, e installare le pellicole per oscurare i vetri. Ancora, spazio a pedaliere nuove e a volanti sportivi, se desiderati, mentre non è da sottovalutare la possibilità di installare luci sugli spruzzini. Attenzione allo scarico sportivo, e in ogni caso teniamo conto che il kit estetico, così come ammortizzatori sportivi e molle, deve essere omologato. Possiamo intervenire, inoltre, sulla barra duomi, su assetto e terminale di scarico. Sono illegali, viceversa, modulo aggiuntivo, centralina, distanziali, scarico completo e filtro a cono. Prima di intervenire in questi ambiti, dunque, è meglio pensarci due volte. Gli accessori della Seat Altea lasciano spazio alla creatività dei tuner più esperti.

Cosa fare

Dal punto di vista estetico, le modifiche che è possibile apportare alla vettura sono numerose, sia sulla carrozzeria che negli interni. Possiamo, per esempio, lisciare il portellone e le fiancate all'esterno, e inserire fari allo xenon. All'interno dell'abitacolo, nulla vieta di stravolgere i rivestimenti dei sedili, montandone di nuovi (magari in pelle, dando un tocco di sportività), ma anche cambiando i materiali della plancia, aggiungendo inserti in legno, radica o alluminio. Il volante, poi, può essere ricoperto in pelle, o a sua volta in alluminio. Per concludere, entriamo nel concreto e vediamo cosa bisogna fare, per esempio, per sostituire l’autoradio originale e montarne uno nuovo. Per togliere l’impianto bisogna ricorrere a un cacciavite di piccole dimensioni, che sarà usato per estrarre l’autoradio senza problemi (ma facendo attenzione a non danneggiare la plancia). Quindi mettere un nuovo impianto sarà un gioco da ragazzi.

  • Seat Altea: quali modifiche Tuning apportare
  • Pausa
  • Lettura
  • 1 su 1