Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Basilica del Sacro Cuore di Parigi, informazioni e cenni storici

Magnifico edificio di Parigi, La basilica del Sacro Cuore (basilique du Sacré-Cœur) troneggia sulla capitale francese da quasi un secolo.

La storia e le caratteristiche della basilica del Sacro Cuore

La basilica del Sacro Cuore di Parigi, posta sulla sommità della collina di Montmartre, venne completata nel 1914 e consacrata nel 1919, un anno dopo la fine del primo conflitto mondiale.
La sua realizzazione fu decretata nel 1873 dall'Assemblea nazionale per espiare il periodo blasfemo della Comune di Parigi e per celebrare le vittime della Guerra Franco-Prussiana.
L'architetto Paul Abadie vinse il concorso per la realizzazione dell'opera, ma morì anzitempo e il suo progetto venne completato da altri architetti. Alla luce di ciò, la costruzione manifesta un'evidente eclettismo architettonico, infatti sul progetto originario, che prevedeva uno stile romanico-bizantino, si innestarono notevoli variazioni.
La basilica si distingue per la grande lucentezza delle pietre che la costituiscono. Si tratta di pietre calcaree, provenienti dalle cave di Château-Landon, che hanno la caratteristica di non trattenere le polveri inquinanti e di ritornare pulite e lucenti dopo una pioggia.
Dal punto di vista strutturale, la basilica denota la forma d'una croce greca, sormontata da quattro cupole ornamentali e da una cupola centrale con lucernario, che, grazie ai suoi 80 m, garantisce una splendida vista di Parigi. Passando all'interno, l'abside dell'edificio risulta ornato da un enorme mosaico, uno dei più estesi al mondo (475 m²), rappresentante il cuore di Gesù celebrato dalla Francia e dalla Chiesa.
Alcuni elementi della basilica evocano la storia e la nazione francese. Ad esempio, il portico a tre archi è ornato con due statue equestri di bronzo, che rappresentano Giovanna d'Arco e Luigi IX. Inoltre, la maestosa campana della basilica, tra le più grandi al mondo, è detta Savoiarda in ricordo dell'annessione della Savoia.
Infine, uno dei tesori custoditi dalla basilica è un solenne organo, costruito nel 1898 da Aristide Cavaillé-Coll.

Informazioni per la visita della basilica

Ideata e realizzata per essere un luogo di pellegrinaggio, la basilica è raggiungibile a piedi, una volta giunti ai piedi della colina di Montmartre, salendo numerosi scalini. Basta prendere la metro e scendere all'inizio della salita:
• Linea 2 - Fermata Anvers
• Linea 12 - Fermata Abesses Il suddetto è il modo più suggestivo di giungere al Sacro Cuore, permettendo d'ammirare dal basso la figura della basilica e di di conquistare, tramite la salita, la sua bellezza. Chi preferisce non sforzarsi troppo può, una volta sceso dalla metro, prendere la funicolare di Montmartre e scendere a pochi passi dalla costruzione.
Infine, il Montmartrobus conduce nel quartiere di Montmartre. L'accesso alla basilica è gratuito, tutti i giorni dalle 6h alle 23h. L'accesso alla cupola e alla cripta costa 5€ ( inverno, dalle 9h alle 18h - estate, dalle 9h alle 19h).

Stessi articoli di categoria Parchi e Monumenti

Reggia di Caserta: storia e struttura architettonica

Reggia di Caserta: storia e struttura architettonica

La Reggia di Caserta, chiamata anche Palazzo Reale di Caserta, è stata una dimora storica della famiglia regnante dei Borbone, mentre ora è Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Si trova nel comune campano di Caserta ed è famosa per i suoi magnifici giardini. Leggete il resto dell'articolo per scoprire la sua storia e sapere come è stata costruita!