By continuing you agree to let us using cookies. We are using them to help make this website better. More details on cookies

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Batterie per auto, come sceglierle e prezzi

Tecnologia italiana o tedesca? L'importante che siano affidabili.

La scelta della batteria

Scegliere una buona batteria premia sempre, e non solo per la qualità.
Ma quando una batteria per auto può essere definita "buona"? Una batteria deve essere affidabile,durare nel nel tempo e deve garantire un buono spunto in fase di avviamento.
Tutti questi elementi riducono (ma non eliminano) il rischio di non riuscire a mettere in moto l'auto quando la temperatura è inferiore a zero gradi o è rimasta ferma per un lungo periodo. Le batterie per auto odierne non hanno bisogno di manutenzione, la cassetta è sigillata pertanto non c'è bisogno di aggiungere acqua distillata come si faceva in passato.
La scelta di utilizzare cassette ermetiche non è dovuta, come comunemente si pensa, al fatto che le aziende produttrici vogliono incentivare l'usa e getta, ma dipende esclusivamente da ragioni di sicurezza.
La sigillatura evita, infatti, i potenziali rischi chimici dovuti alla fuoriuscita di acido dalle batterie auto e nel contempo elimina l'incombenza della manutenzione (aggiunta di acqua distillata, messa in carica ecc).

Le batterie italiane non sono seconde a nessuno

Le batterie si dividono in due categorie: ricaricabili e non ricaricabili. Quelle ricaricabili (accumulatori) sono quelle utilizzate, ad esempio, per le auto elettriche, mentre quelle non ricaricabili sono le batterie auto al piombo/acido. Oltre alle batterie al piombo/acido esistono batterie al piombo/calcio come quelle fabbricate da Samauto srl e commercializzate con il marchio Unibat.
Le batterie Unibat della serie CB, grazie all'esclusiva tecnologia, non tendono a scaricarsi durante i mesi più freddi e soprattutto offrono maggiori prestazioni per ciò che concerne lo spunto.
I prezzi? Dipendono dal rivenditore e dal canale distributivo: una batteria Unibat da 12V, 80Ah e 600 A costa dai 65 ai 70€. Una valida alternativa è rappresentata dalle batterie Magneti Marelli, il prestigioso marchio italiano, leader nella produzione di componenti automotive.
Le componenti utilizzate nella fabbricazione sono di alta qualità e garantiscono affidabilità e durata nel tempo.
Per quanto riguarda i prezzi, prendendo come riferimento un amperaggio vicino a quello precedente, una batteria da 74Ah costa intorno agli 80,00€ mentre una batteria da 45Ah costa intorno ai 45€. Tra le italiane non dimentichiamo le batterie della Fiamm, una batteria da 64Ah costa intorno agli 80-85€ e le batterie per auto della Optima red che garantiscono prestazioni eccellenti anche nelle condizioni più estreme.

Tecnologia tedesca

Le batterie per auto Bosch sono da sempre sinonimo di affidabilità e durata, la casa tedesca ne produce due tipi: la linea normale e la linea Silver.
La Silver S5 garantisce un 30% in più in fase di avviamento e garantisce la massima affidabilità in caso di temperature estreme. I prezzi? Una Bosch S5 da 74Ah e 750A costa intorno ai 110,00€.

Stessi articoli di categoria Accessori e Ricambi

Pirelli P Zero Nero, test e caratteristiche

Pirelli P Zero Nero, test e caratteristiche

Le gomme Pirelli P Zero Nero sono ideali per chi vuole modificare la propria macchina e dedicarsi al tuning. Dotate di un look esclusivo, sono in grado di abbinare linee di design accattivanti e prestazioni più che esaltanti, in un mix di successo.
Guida ai caricabatterie auto

Guida ai caricabatterie auto

Le automobili devono supportare un numero sempre maggiore di dispositivi elettronici e pertanto c'è un maggior rischio che la batteria si scarichi prima. Perché quindi non premunirsi acquistando un caricabatteria per la propria auto? In questo modo si possono evitare spiacevoli contrattempi e si può migliorare la vita della batteria stessa.