Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Come acquistare software online

Capita a tutti, sia esperti che amatori del pc, di dover, prima o poi, acquistare un software. Il mondo di internet ha facilitato le cose, ma di certo l'inganno è sempre dietro l'angolo!

Acquistare software da internet

Oggi, acquistare o scaricare un software su internet, è davvero molto semplice, sia che si tratti di un programma, di un gioco o altri software specifici.
Le modalità per compiere azioni del genere sono, essenzialmente, due: acquistare una copia del software direttamente dal sito web del suo produttore oppure rivolgersi a siti web specializzati nella vendita online.
Quest'ultima categoria viene definita "market della applicazioni" e consiste, appunto, nel creare un luogo virtuale in cui concentrare tutto il mondo di software ed applicazioni, attraverso cui queste possono essere acquistate o scaricate gratuitamente, a secondo delle imposizioni della casa produttrice.

Differenze tra acquisto diretto o acquisto tramite market delle applicazioni

Mentre con l'acquisto diretto vengono rispettati tutti i tradizionali elementi di un contratto di vendita, utilizzando il metodo del market delle applicazioni, si và incontro ad alcune diversità.
Le prime riguardano i termini e le condizioni d'uso.
Con l'acquisto tramite il market, infatti, si ottiene l'immediata installazione del software sul proprio dispositivo (pc, tablet, smartphone) e ciò, quindi, implica l'immediata e la passiva accettazione di tutte le condizioni d'uso relative al prodotto. Alcuni prodotti, perciò, presentano l'opportunità di poter recedere l'acquisto tramite comunicazione al market e, quindi, la cancellazione dell'applicazione.
Un'altra differenza riguarda la tutela della privacy.
Infatti, con l'accettazione passiva delle condizioni d'uso, si ha, come conseguenza, anche quella riguardanti la privacy di ogni utente. Così si potrà avere un trattamento dei dati personali diverso rispetto a quello a cui noi siamo abituati, ma che abbiamo tacitamente accettato in precedenza.
Ulteriore differenza sta nelle licenze d'uso.
In generale, l'utilizzo di un software era regolato dalla licenza d'uso, che doveva essere accettata dall'utente singolarmente per ogni tipo di prodotto che andava ad acquistare. In questo modo, si va ad alterare il rapporto tra casa produttrice del programma ed utente che ne acquista l'uso, visto che quest'ultimo non viene stabilito precisamente. Per concludere, un'altra differenza fondamentale sta nell'evitare di essere truffati.
Se un utente si reca direttamente alla casa produttrice per l'acquisto di un software, il rischio di essere truffato è praticamente nullo.
Se, invece, sceglie di affidarsi al market della applicazioni, deve prestare maggiore attenzione.
Sono tre le caratteristiche principali che il market deve rispettare, affinché un utente possa acquistare il programma alla perfezione: uno, bisogna chiedere sempre se il software è originale o copiato; due, leggere attentamente le inserzioni e diffidare dei prezzi troppo bassi; tre, conservare tutta la comunicazione tra l'utente e il venditore fino alla fine dell'operazione. Se l'acquisto, poi, avviene da una casa produttrice non europea, l'acquirente dotato di partita IVA, ed autofatturarsi l'acquisto.

Stessi articoli di categoria E-commerce

Giardinaggio, guida ai negozi di vendita on line

Giardinaggio, guida ai negozi di vendita on line

Il giardinaggio è una vera e propria passione che si può assecondare solo se si ha a dispozione un angolo da adibire a giardino. In base alle dimensioni del giardino possono essere moltissime le esigenze di acquisto dell'amatore. Con l'avvento di internet è ormai possibile fare queste spese anche in rete. Vediamo come muoverci tra i numerosi siti.