By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services, analytics tools and display of relevant ads. Learn more about cookies and control them

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Come faccio a dimagrire le braccia?

Le braccia grassocce o a "ali di pipistrello" sono spesso un cruccio per molte donne, specialmente nella stagione estiva, quando la calura ci obbliga a indossare canottiere e abiti leggeri con spalline fini. Vediamo di seguito alcuni metodi per ovviare a questo inestetismo.

Attenzione al peso

Bisogna fare attenzione al peso: chi è leggermente sovrappeso avrà facilmente la parte alta delle braccia un po’ più grossa. Quindi per dimagrire le braccia bisogna bere molta acqua, che pulisce l’organismo dalle tossine e riduce la formazione di cellulite ( infatti la cellulite si forma purtroppo anche sulle braccia), e seguire un regime ipocalorico privilegiando frutta e verdura e cereali non raffinati. Oltre a questo, ovviamente, dobbiamo fare esercizio fisico, che sia in casa o in palestra. Molto utile il nuoto che, oltre a aiutarci a dimagrire, ci permette anche di tonificare il fisico, in primo luogo gambe e braccia. Nelle palestre possiamo poi trovare decine di macchinari che hanno lo scopo di tonificare questa zona. Certo, il dimagrimento localizzato è un po' difficile da ottenere: perdere peso e poi tonificare la zona interessata con esercizi mirati è l' unica cosa che possiamo fare.

Esercizi mirati

Correre per dimagrire e non solo. Già il movimento che facciamo con le braccia mentre corriamo o camminiamo a passo svelto, ci tonifica nella zona interessata. Ci sono decine di esercizi che possiamo fare a casa e che ci aiutano nel nostro intento. Una cosa molto importante può essere indossare le polsiere. In commercio se ne trovano di varie tarature, cominciamo con quelle da 1 kg per poi aumentare via via. Indossare questi "pesi" ci permette di fare esercizio anche mentre semplicemente sbrighiamo i lavori domestici.
Un altro esercizio casalingo è la pressa: può essere eseguito anche da seduti oppure in piedi con le gambe leggermente flesse. Consiste nel tirare su il braccio destro adiacente all' orecchio e con la mano sinistra sorreggere il gomito destro. Tendere il braccio destro fino a toccare il collo con il peso che abbiamo nella mano destra. Ripetere 10 volte, poi cambiare braccio. Il movimento può essere eseguito usando come peso una bottiglia piena d' acqua magari, per iniziare, da mezzo litro, aumentando poi il peso come per le polsiere.
Per concludere: il connubio esercizio fisico-dieta sana è l' unica soluzione per avere braccia toniche e sode.

Stessi articoli di categoria Dieta

Ginkgo plus: informazioni ed effetti benefici

Ginkgo plus: informazioni ed effetti benefici

L'articolo vuole essere una guida per tutti coloro che intendono acquistare il prodotto Ginko plus. Leggendolo potrete trovare utili informazioni su Ginkgo plus e sui suoi molteplici effetti benefici.
Proprietà del tè verde, utilizzo

Proprietà del tè verde, utilizzo

Il Tè verde porta con sé una tradizione antica più di 3.000 anni fa. In Cina, era già adoperato per via dei benefici che la salute ne ricavava dal suo utilizzo. Se è vero che solo di recente il Tè verde si è diffuso in Occidente, oggi rappresenta il 20% nella produzione mondiale. Si coltiva infatti in tutti i paesi che vengono favoriti da un clima tropicale. I benefici riguardano l'uomo nella sua totalità, se infatti uno dei suoi effetti più conosciuti è il suo effetto drenante dei liquidi, ben pochi sanno che il suo uso fa diminuire la possibilità di contrarre il cancro.
Dieta anticellulite: quali alimenti evitare

Dieta anticellulite: quali alimenti evitare

La cellulite è un problema che affligge circa l'80% delle donne. Alte, basse, magre, grasse, giovani e meno giovani. Ormai è considerata una vera e propria malattia: conosciamola meglio.