Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Come proteggersi dalle violenze sessuali

Sempre più donne, insieme ad adolescenti, bambine e anche bambini, sono vittime di abusi sessuali. Come proteggersi dagli abusi sessuali? Ecco qualche importante consiglio da seguire per proteggersi dai predatori sessuali.

- State in guardia, specialmente se camminate in strade malfamate e a ore della notte improbabili. Cercate sempre di andare via accompagnate. Se siete nuove di un quartiere o un paese informatevi con chi ci vive da molto sulle zone da evitare e sugli orari in cui è meglio non uscire. Se vivete in zone malfamate munitevi di uno spray anti-aggressione, come quelli al peperoncino.
- Dato che si calcola che tantissime aggressioni sessuali non avvengono per mano di sconosciuti, ma bensì per mano di persone conosciute, della cerchia di amici, familiari e conoscenti, fate sempre attenzione cercando di selezionare e conoscere bene le presone con cui uscite. Siete certe della loro serietà? Stabilite dei limiti, evitate le situazioni potenzialmente pericolose e mettete in chiaro coi vostri conoscenti che tipo di persone siete e che norme morali avete.
- Non mandate messaggi ambigui col modo in cui vi vestite o vi atteggiate. Molti uomini si sentono giustificati a violentare una donna se questa si veste o si atteggia in modo provocante. Quindi non flirtate.
- Abbiate il coraggio di dire no se la situazione sta sfuggendo di mano, e ditelo a voce alta e risoluta, se non basta mettetevi a urlare: molti aggressori si allontanano quando temono che le urla possano essere udite. Se siete adolescenti o bambini, minacciate l'aggressore dicendo che riferirete a tutti ciò che vorrebbe fare, questo può indurlo a desistere.

Stessi articoli di categoria Sessualità

Sintomi e calcolo del periodo di fertilità femminile

Sintomi e calcolo del periodo di fertilità femminile

Il ciclo mestruale compare per la prima volta intorno ai dodici o tredici anni di età, per poi scomparire (menopausa) più o meno a cinquanta anni (dai quarantacinque ai cinquantacinque anni in media -variabile-). Il ciclo mestruale non è sempre lo stesso da donna a donna, ma varia notevolmente a livello di intensità di perdite di sangue, a livello di dolori e sintomi vari, di alterabilità sull'umore, di giorni tra un ciclo mestruale e l'altro, anche se la media convenzionale è fissata a più o meno 28 giorni (da 23 a 31).
Come fare per restare incinta, trucchi e consigli

Come fare per restare incinta, trucchi e consigli

Come fa una donna per restare incinta? Per favorire una gravidanza occorre seguire delle regole ben precise e avere il totale appoggio fisico e morale del proprio partner. Ma qual è il momento giusto per procreare?