Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Gallipoli - Splash Acquapark: informazioni sul parco

Il Salento è sulla cresta dell'onda, e ora i turisti che visitano il sud della Puglia possono rinfrescarsi anche con lo Splash Acquapark di Gallipoli. Ecco tutte le informazioni

Fare "Splash" nel cuore del Salento

Il Salento va di moda. La splendida zona del Sud della Puglia, ingiustamente trascurata per anni, oggi vive una fase di riscoperta, attirando frotte di turisti. Sarà il fascino di un mare che non ha nulla da invidiare alla Sardegna, oppure i piaceri del cibo, della puccia e della Taranta. Quello stesso cocktail irresistibile che è stato preso di mira anche dal cantante pugliese Caparezza con la canzone satirica "Vieni a ballare in Puglia". Gallipoli, perla del Salento in provincia di Lecce, ora ha aggiunto alle sue bellezze storiche e artistiche una nuova fonte di attrazione. E' il parco dei divertimenti acquatico Splash Acquapark, nato nel 1989 per ripetere le fortunatissime esperienze di altri parchi italiani come l'Aquafan di Riccione, il Parco Aqua di Canevas o l'Aqualandia vicino al lido di Jesolo. Anche il parco salentino, negli ultimi anni, ha conquistato un buon successo, tanto che d'Estate capita spesso di dover fare lunghe file all'ingresso (l'affluenza è tale che forse lo Splash avrebbe ormai bisogno di un ampliamento). Vediamo allora quali sono le caratteristiche del parco acquatico di Gallipoli.

Informazioni su Splash Acquapark

Come arrivare
Il parco è a circa 2 km da Gallipoli, nella zona di Rivabella vicino al mare (da cui è separato soltanto dalla strada Litoranea). In auto si può raggiungere facilmente con la superstrada Bari-Lecce-Gallipoli. In treno si può scendere a Gallipoli e poi utilizzare il servizio navette per arrivare al parco in pochi minuti. Apertura e Orari
Il parco apre da giugno a settembre. L'orario diurno è dalle 10 alle 18:30. Quello serale dalle 19 alle 2. Attrazioni
Oltre alle grandi piscine, con lettini e ombrelloni, il pezzo forte sono ovviamente gli acquascivoli. I più popolari sono il Toboga e il Kamikaze, seguiti dall'Ondablu, dal Twister e tanti altri. Ci sono anche scivoli più piccoli per i bambini, come il Baby Toboga. Abbinato a Splash Acquapark poi c'è anche un parco dei divertimenti tradizionale, Fabilandia, con trenini, sale giochi, mini car, campi di calcetto e pista di pattinaggio (queste attrazioni però si pagano a parte). Ristoro
Ci sono tanti bar e ristoranti, oltre alle zone attrezzate per il picnic. Non mancano anche i divertimenti serali, come la pista da ballo Balera e la discoteca "di tendenza" Blue Caos, collocata nel cuore della pineta. Biglietti
Ci sono vari tipi di biglietti, divisi per zone e fasce orarie, e anche abbonamenti stagionali molto convenienti. E' sempre meglio prenotare i ticket sul sito Splashparco.it per evitare file.

Stessi articoli di categoria Parchi e Monumenti

Basilica di San Paolo fuori le mura a Roma: informazioni e storia

Basilica di San Paolo fuori le mura a Roma: informazioni e storia

La Basilica di San Paolo fuori le mura è la seconda più grande di Roma, dopo quella di San Pietro. La costruzione è posta sopra il luogo dove venne sepolto l'apostolo Paolo, difatti la tomba si trova all'interno della basilica. L'intero complesso religioso è territorio del Vaticano. Vista la sua importanza, la Basilica, dal 1980 è patrimonio dell'Unesco.
Reggia di Caserta: storia e struttura architettonica

Reggia di Caserta: storia e struttura architettonica

La Reggia di Caserta, chiamata anche Palazzo Reale di Caserta, è stata una dimora storica della famiglia regnante dei Borbone, mentre ora è Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Si trova nel comune campano di Caserta ed è famosa per i suoi magnifici giardini. Leggete il resto dell'articolo per scoprire la sua storia e sapere come è stata costruita!