By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Guida alla scelta del Kit Xenon

Non sono solo una modifica estetica, i fari allo xenon garantiscono anche maggiore visibilità della strada, e pertanto, aumentano la sicurezza della guida. In quest'articolo li esamineremo in dettaglio, cercando di individuare criteri guida per la scelta del kit più adatto alle nostre esigenze.

Le caratteristiche dei Kit Xenon

Le principali caratteristiche dei fari allo Xenon sono: - maggior ciclo di vita delle lampade (fino a 10 volte la durata delle lampade tradizionali);
- minor consumo energetico (circa 30/40% inferiore);
- maggiore luminosità; Partiamo analizzando meglio le caratteristiche tecniche di questa tecnologia. I fari allo xenon contengono un gas nobile che emette una luce molto intensa quando sottoposto ad un flusso di corrente ad alto voltaggio; per dotare la nostra autovettura della tecnologia xenon non è sufficiente sostituire le nostre lampade, ma sono necessari appositi kit, composti oltre che dal kit luci, anche da centraline di trasformazione che aumentano il voltaggio dai 12/14 Volt della nostra batteria a circa 25000Volt.

Compatibilità con la propria vettura

Il primo passo da compiere nella scelta del kit adatto è capire che tipo di lampade adotta la nostra auto; per quanto riguarda gli anabbaglianti, questi possono essere di tipo H1, H4 o del tipo più diffuso, ovvero H7.
Un caso particolare concerne le vetture che montano lampade di tipo H4, questo tipo di lampada infatti, funge da abbagliante e da anabbagliante, pertanto, in questo caso potremmo installare un Kit bi-xenon; in tutti gli altri casi invece, la modifica riguarderà solo gli anabbaglianti, mentre gli abbaglianti resteranno tradizionali.
Uno dei fattori più importanti di cui tenere conto nella scelta di un kit Xenon è la compatibilità con la nostra vettura; le vetture moderne hanno un'elettronica sofisticata e sono dotate della funzione check control, un sistema che verifica eventuali anomalie dell'auto; in caso di impianti Xenon non perfettamente compatibili è possibile che tale sistema non riesca a comunicare con i nuovi fari, per cui è preferibile controllare con attenzione le specifiche tecniche del kit; è possibile inoltre che la nostra vettura necessiti di un kit denominato canbus, che non interferisca con il check control e soprattutto che non danneggi l'elettronica dell'auto.
Quanto più il kit sarà di qualità e quanto più si sale nella fascia di prezzo, tanto maggiori saranno le vetture sulle quali il kit può essere installato.

Stessi articoli di categoria Tuning

Come si monta l'autoradio sull'Opel Corsa

Come si monta l'autoradio sull'Opel Corsa

Come si monta l'autoradio sulla Opel Corsa? Attenzione e pazienza sono necessarie per un'operazione tutto sommato non complicata. Vediamo tutti i passaggi e gli accorgimenti da adottare.
Mini, come scegliere i cerchi in lega

Mini, come scegliere i cerchi in lega

Come si scelgono i cerchi in lega per la Mini? Ecco i modelli a cui fare riferimento, ed ecco anche i parametri di cui tenere conto per effettuare un acquisto ben ponderato.
Quali modifiche tuning apportare alla Fiat Stilo

Quali modifiche tuning apportare alla Fiat Stilo

Andiamo alla scoperta dei principali interventi di tuning che è possibile applicare sulla Fiat Stilo. Dai cerchi in lega allo spoiler, occorre tenere conto che spesso tali interventi non modificano solo l'aspetto esteriore della macchina, ma agiscono anche sulle sue performance su strada.
Guida all'acquisto: Cerchi in lega Panda

Guida all'acquisto: Cerchi in lega Panda

La prima serie della Fiat Panda non aveva a disposizione cerchi in lega, ma solo cerchi in ferro abbastanza anonimi, questo era normale nei primi anni '80, soprattutto visto lo spirito della vettura prima serie: questa macchina era venduta con potenze comprese fra i 30, nei primi anni '80 ed i 55 cavalli (già molto basse anche 30 anni fa) e ad un prezzo molto basso, inferiore ai 10 milioni di lire, circa 5 mila euro. I cerchi in lega come ovvio su una macchina priva di elementi basilari come servosterzo o chiusura centralizzata, erano assolutamente superflui, ed in ogni caso non avrebbero superato i 13 pollici, la grandezza delle ruote, quindi molto piccoli e poco appariscenti. A partire dal 2003 la nuova Panda è in commercio, con in vendita anche appositi cerchi in lega, disponibili nella versione a 14 pollici, o addirittura a 15, dimensione di per se modesta ma considerevole in rapporto alla dimensione della vettura.