Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

L'aeroporto di Bologna: quando venne costruito e perché

L'aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ha una storia che affonda le sue radici nel passato e bisogna tornare negli anni '20 per vedergli muovere i primi passi.

Gli albori

Questo airport nasce come zona di addestramento piloti dell'Aero Club di Bologna negli anni '20,
come IV zona di corporazione dell'Aeronautica.
Sucessivamente, negli anni '30 diventa un vero e proprio campo dell'aeronautica per addestramento piloti.
Il nome, dato nel 1978, è in onore dell'inventore della radio che è nato a Bologna.
Nel 1937 viene inaugurato il primo volo commerciale per Roma, poi sospeso per varie problematiche e riattivato nel 1939.
In questo periodo, cioè durante la seconda guerra mondiale era la sede del 36° stormo, era strutturato in palazzine, edifici ed aviorimesse, ed ospitava aerei per scopo di addestramento di piloti ed aerei da bombardamento terrestre.
Nel '41, grazie all'esproprio di terreni viene aggiunta un'altra pista.
Durante la guerra comunque l'azione distruttiva dei tedeschi provocò un crollo della struttura a causa dei bombardamenti e dei danni alle infrastrutture che lo ridussero ad un cumulo di macerie.

La ripresa

Il primo tentativo fu fatto nell'aprile del '47 dall'Aerea Teseo che ripristinò il collegamento con Firenze e Milano.
Nel '48 diventò uno scalo della rotta Firenze-Torino grazie all'utilizzo e alla risistemazione di una vecchia pista in erba che era stata gravemente danneggiata durante la guerra.
Nonostante questi sforzi, però, per circa quindici anni l'aeroporto cadde in disgrazia e fu soppiantato da altre strutture, in particolare in Emilia Romagna dagli aeroporti di Forlì e di Rimini, decisamente più grandi ed all'altezza di quello di Bologna, nonostante l'importanza della sua città in regione. Erano rimasti solo alcuni voli charter per il trasporto di frutta e pesci rossi.
Gli anni '60, con il boom economico subito dalla città, richiedono un forte intervento di ripresa dell'aeroporto . Nasce infatti nel '61 la società 'Aeroporto civile di Bologna', grazie all'intervento dell'Aeroclub, della Camera di Commercio e di varie entità pubbliche.
Fu così creata una pista di 1200 metri di lunghezza e di 45 di larghezza.
Inizialmente i trasporti furono effettuati da un Handley Page Herald.
Il nome, dato nel 1978, è stato dato in onore dell'inventore della radio, Guglielmo Marconi, nato a Bologna.
In quegli anni aumentarono gli scali andando a toccare sempre più località italiane, la pista fu allungata e sucessivamente si passò a località estere, tra cui un volo per Lione e un volo per Praga
Dopo innumerevoli alti e bassi (tra i quali anche la scomparsa di un velivolo nei cieli di Ustica dopo il decollo da Bologna nel 1980), la ripresa fu graduale ma costante e attualmente questo aeroporto è una punta di diamante nei cieli italiani.

Stessi articoli di categoria Viaggiare

Come organizzare un viaggio in Islanda con Island Tours

Come organizzare un viaggio in Islanda con Island Tours

Island Tours è il tour operator italiano altamente competente riguardo ai viaggi in Islanda. Grazie alla grande esperienza maturata nell'organizzazione di viaggi in questa terra, Island Tours è in grado di proporre una vasta tipologia di viaggi adatti a tutti i gusti e a tutte le età. Quale che sia la tipologia di viaggio che volete fare, Island Tours si occupa della prenotazione del volo, degli hotel e delle escursioni, a seconda delle vostre esigenze.
Dove trovare online le migliori guide per viaggi lowcost

Dove trovare online le migliori guide per viaggi lowcost

Amate viaggiare, ma non avete un portafoglio da nababbi? Niente paura, oggi le possibilità di andare su e giù per il globo sono a portata di tutti i budget. L'importante è conoscere le dritte giuste per organizzare una vacanza low cost. Scopriamo le migliori guide on line.
Camping Marina di Venezia: recensione

Camping Marina di Venezia: recensione

E' un comodissimo campeggio che si trova in Veneto, nella provincia di Venezia, situato sul mare vicino a Jesolo, ed è chiamato anche camping Cavallino.
Quali sono le migliori offerte last-minute per volare a Praga e dove trovarle

Quali sono le migliori offerte last-minute per volare a Praga e dove trovarle

Offerte last minute per Praga: c'è solo l'imbarazzo della scelta. La Capitale della Repubblica Ceca, patrimonio UNESCO, è ben servita da quasi tutti gli aeroporti italiani. Si possono trovare voli per Praga da quasi tutti gli scali italiani e non mancano le offerte last minute che potete rintracciare su diversi siti internet.