By continuing you agree to let us using cookies. We are using them to help make this website better. More details on cookies

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Opel Vectra: quali modifiche tuning apportare

Il tuning sulla Opel Vectra può essere messo in pratica in modi differenti. Vediamo, dunque, quali sono le alternative più interessanti che è possibile attuare, sia per gli interni che per la carrozzeria esterna.

Interni

Andiamo alla scoperta delle più interessanti modifiche tuning che è possibile apportare sulla Opel Vectra. Cominciamo dagli interni. Qui gli interventi che possiamo mettere in atto sono diversi: per esempio, non dobbiamo sottovalutare l'opportunità di rendere più sportiva la vettura, sostituendo i rivestimenti dei sedili (o cambiando direttamente i sedili) di tessuto con inserti in pelle. La pedaliera può essere in alluminio, mentre su tutta la plancia potrebbero essere aggiunti degli inserti in radica. Inserti in legno, pelle o alluminio, poi, potrebbero decorare sia il pomello della leva del cambio o il volante, che a sua volta potrebbe essere cambiato, magari con una corona con più razze. Si può intervenire, naturalmente, anche sull'impianto audio, o cambiando l'autoradio, o potenziandolo aggiungendo casse o subwoofer, così da avere musica potente e riprodotta in maniera fedele.

Esterni

La Opel Vectra si presta al tuning in maniera perfetta. Per quel che riguarda la carrozzeria, abbiamo la possibilità di riverniciarla, o tutta, o in parte (magari solo il cofano, o solo le portiere); in alternativa, chi desidera spendere di meno può ricorrere al cosiddetto wrapping, una pratica innovativa che consiste nell'applicazione di adesivi sulla vettura. Questi adesivi, oltre che un apprezzabile effetto estetico, si caratterizzano anche per la capacità di proteggere la macchina dall'usura o da eventuali danni. Chi, invece, ha intenzione di migliorare anche le prestazioni, non deve fare altro che puntare su uno spoiler sul lunotto posteriore: un semplice accessorio che, oltre a modificare l'impatto visivo della Vectra nel suo complesso, agisce anche a livello aerodinamico, contribuendo, seppur in maniera minima, a un risparmio nei consumi. Esistono in commercio, per altro, spoiler che entrano in azione solo quando la macchina arriva a una determinata velocità. É possibile, infine, dare alla Vectra una personalità più forte, sportiva, sia aggiungendo le minigonne, sia sostituendo i cerchi classici con cerchi in lega leggera, della Oz, per migliorare le prestazioni e attirare l'attenzione degli altri.

Stessi articoli di categoria Tuning

Guida all'acquisto: Cerchi in lega Audi

Guida all'acquisto: Cerchi in lega Audi

Se si possiede una automobile Audi 17 o 18 cioè modelli precedenti, senza cerchi in lega, oppure si vogliono sostituire quelli che si hanno con quelli nuovi e migliori, sempre della stessa casa automobilistica, è opportuno verificare in via preliminare quale tipo di Audi abbiamo e quale tipo di cerchi in lega Audi possono essere adattabili. Questa è una piccola guida per chi vuole sostituire i cerchi alla propria Audi.
Guida all'acquisto: Cerchi in lega Volkswagen

Guida all'acquisto: Cerchi in lega Volkswagen

Proprio un elemento apparentemente secondario come i cerchi in lega delle vetture del gruppo Vw sono una delle chiavi del loro successo. Questi cerchi sono sempre molto intonati con il corpo della vettura, si può notare il disegno molto ricercato, anche se talvolta ripetitivo di tutti i cerchi del gruppo. Il gruppo Vw inoltre si cura anche dei cerchi del suo marchio di lusso Audi, dove la casa dona il meglio di se, dotando i cerchi delle vetture di pregio di un apposito copribulloni, in modo che nulla venga lasciato a vista ed apparentemente al caso; il senso di cura e ricercatezza della vettura appare al massimo.
Cerchi in lega nuovi, guida all'acquisto

Cerchi in lega nuovi, guida all'acquisto

La scelta dei cerchi in lega da adottare per la propria macchina non deve essere sottovalutata: nella valutazione devono intervenire considerazioni di carattere economico ed estetico, ma naturalmente non deve mai mancare l'elemento sicurezza.