Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, come visitarlo

Una delle area geografiche più interessanti e meno conosciute del nostro paese. Una terra meravigliosa sospesa tra un mare incantevole ed un entroterra tutto da scoprire.

Il parco

Nel 1991 Il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano viene annoverato tra i patrimoni dell'umanità dall'UNESCO, consacrandolo così ad una delle aree geografiche di maggior attrattiva del nostro paese. E' situato interamente in Campania, nella provincia di Salerno, delimitato a nord dalla piana del Sele, sino a sud con la città di Sapri. Si sposta inoltre dalle rive del mar Tirreno sino all'entroterra, verso la Basilicata. La morfologia del territorio è completamente ondulata, difficile da attarversarlo, soprattutto per quel che riguarda la parte monutosa, oltre che per tutta la cilento coast, che da alta e frastagliata permette improvvisamente lunghi tratti di meravigliosi arenili.

Dove andare e come arrivarci

Si può dunque dividere il Parco in due grosse aree, l'entroterra e la costa. Per amanti della campagna e di piccoli borghi da scoprire, la prima opzione offre un'ampia scelta. Dalla cima del monte Cervati alla Certosa di Padula, anch'essa a sua volta patrimonio mondiale dell'UNESCO. Le escursioni proseguono con le grotte di Castelcivita e quella dell'Angelo, dalla Cascate Capelli di Venere nel comune di Casaletto Spartano sino alla sorgente del torrente Sammaro.
Sulla costa, invece, oltre all'altissima qualità deglli arenili e del mare del Cilento, sempre premiato per quel che riguarda le bandiere blu (metro di giudizio per la qualità dei mari), vi sono eccezionali strutture ricettive, che fanno del Cilento una delle mete preferite sia per giovani che per famiglie. Si parte da Nord, dove il primo paese ad accoglierci è Agropoli; poco distante Paestum e il suo parco archeologico. La costa cilentana continua verso sud ad innalzarsi e a ricadere a strapiombo, senza regolarità. Si prosegue con Castellabate e Pollica, quest'ultima formata dal paese originario, in collina, e dalla sua frazione Accioroli, direttamente sul mare che funge inoltre da stazione da diporto. Passando per Casal Velino, Ascea e Pisciotta, si arriva alla località che detiene la leadership per quel che riguarda il turismo estivo, ovvero Palinuro, che con Marina di Camerota crea l'ara dove maggiormente si racchiudono strutture ricettive e ludiche. Le migliori sistemazioni per rapporto qualità prezzo sono quelle dei campeggi.
Arrivere nel Cilento è conveniente sia in automobile che con i treni. Tramite auostrada (A3) le uscite da seguire sono Battipaglia o Eboli per la zona nord, e Padula Buonabitacolo per l'area sud. Le stazioni ferroviarie di riferimento sono Agropoli, Vallo della Lucania e Pisciotta-Palinuro. Gli aeroporti più vicini sono Napoli Capodichino e Salerno Pontecagnano.

Stessi articoli di categoria Parchi e Monumenti

Storia della Fontana di Trevi

Storia della Fontana di Trevi

Quanti di voi sono andati a Roma senza visitare la famosa Fontana di Trevi per lanciarvi una monetina? Probabilmente nessuno! Questo articolo vuole dare omaggio a una delle più belle e visitate fontane d'Italia!
Cowboys' Guest Ranch: informazioni sul parco divertimenti di Pavia

Cowboys' Guest Ranch: informazioni sul parco divertimenti di Pavia

Il Cowboys' Guest Ranch di Pavia dà veramente l'idea di un pezzo di far west trapiantato in Italia. L'atmosfera è la stessa con l'originalità dei suoi spettacoli, i costumi, l'abbigliamento ecc. Sembra veramente di essere sul set di un film di John Wayne o di John Ford. Chi ama veramente il vecchio west non può fare a meno di visitarlo.