Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Parco Nazionale delle Cinque Terre, punti d'interesse

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, situato sul litorale ligure, è stato istituito per la tutela di un particolare e suggestivo paesaggio che è stato luogo di soggiorno di artisti e letterati tra cui Eugenio Montale. Un luogo di gran fascino.

Preservare la natura vicino a borghi marini

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, già parco regionale, è stato istituito nel 1999. Incluso dall'UNESCO nell'elenco del Patrimonio Mondiale dell'Umanità, il parco ligure comprende i borghi marini di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore.
La costa tra Sestri Levante e la Spezia è molto frastagliata e caratterizzata da alte scogliere, versanti montuosi ripidi, molte falesie e rari tratti di spiaggia sassosa. Un ambiente modellato dall'azione degli agenti naturali che non ha però impedito l'insediamento umano.
I borghi delle Cinque Terrre, infatti, si arroccano su questo tratto di costa formando un spettacolo suggestivo sul mare.
La macchia mediterranea si trova fino a circa duecento metri sul livello del mare e presenta cespugli di mirto, oleastro, corbezzolo, alloro ed elicrisio. In aree che sono sono state meno esposte all'antropizzazione e agli incendi troviamo foreste di lecci, pini marittimi e pino d'Aleppo. Procedendo verso l'interno anche boschi di castagno e faggio.
Per quanto riguarda la fauna il Parco Nazionale delle Cinque Terre è abitato da molti esemplari di uccelli e mammiferi. Il falco pellegrino, il corvo imperiale, la capinera, l'upupa, il passero solitario, la civetta. Molti gli uccelli marini rari come i gabbiani corsi e i gabbiani corallini. Tra i mammiferi: la donnola, il cinghiale, il tasso, la volpe, la lepre.

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre: lungo i sentieri

I borghi del Parco conservano la struttura architettonica tipicamente medievale. L'area è visitabile attraverso una rete di sentieri segnati.
La Via dell'amore, uno fra i più noti, si effettua lungo un percorso ricavato nella roccia, a ridosso del mare. In realtà è un tratto del Sentiero Azzurro che collega Riomaggiore a Manarola.
Torre Guardiola comprende vecchie fortezze militari recuperate all'interno di un'area di Riomaggiore e destinate ora ad un Centro per l'educazione ambientale.
Il Sentiero Azzurro (circa 12 km) è il sentiero classico che collega i cinque borghi, mentre il Sentiero Rosso, più complesso, offre una panoramica del territorio dall'alto (è una via di crinale).
Il Parco delle Cinque Terre si distingue per i terrazzamenti e i muretti a secco realizzati con rocce dai colori vari e sfumati: rocce zebrate per Riomaggiore, grigie e venate di verde e rosso a Manarola, arenarie a Vernazza e Monterosso, scure a Corniglia.
Prodotti tipici: pesce, olio extravergine di oliva, vino, erbe aromatiche. Fonti: Italia protetta, Antonio Canu
Parchi e aree protette in Italia, Touring Club Italiano
Guida all'uso del parco, ACLI, Ministero dell'Ambiente

Stessi articoli di categoria Parchi e Monumenti

La Valle dei Templi: meraviglia siciliana

La Valle dei Templi: meraviglia siciliana

Dichiarata nel 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco, la Valle dei Templi è innegabilmente una delle maggiori meraviglie che il nostro paese offre. La meta che maggiormente attira turisti ad Agrigento e tra quelle più visitate della Sicilia, in queste righe vi offriamo un assaggio della Valle dei Templi, guidandovi verso quel che solo uno sguardo dal vivo permette di cogliere in tutto il suo splendore.