Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Piazza Colonna: cenni storici sulla piazza romana

Piazza Colonna è una delle piazze più belle di Roma. Essa trae il suo nome dalla Colonna di Marco Aurelio, che vi troneggia al centro.

Piazza Colonna

Per chi si trova a passeggiare sul Corso, a Roma, Piazza Colonna è una tappa quasi obbligata. La piazza, che deve il suo nome alla famosa colonna di Marco Aurelio, che vi sorge sin dall’antichità, fu costruita verso la fine del Cinquecento da Papa Sisto V e da allora fa bella mostra di sé in una delle zone più centrali e prestigiose della Capitale. Sorge in una zona che è ricchissima di attrattive architettoniche, come il Pantheon e Piazza Venezia, e vicina a Montecitorio.

Cenni storici sulla piazza

Per i turisti che ogni giorno affollano il centro della Città Eterna, la visita a Piazza Colonna, è quasi un obbligo, anche perché è praticamente impossibile sfuggire al fascino che emana dalla Colonna di Marco Aurelio, che troneggia la centro della piazza. Eretta dal Senato e dal Popolo Romano, essa rappresenta le guerre condotte dal Divo Marco contro Germani e Sarmati. In origine si pensava, erroneamente che fosse dedicata ad Antonino Pio. La Colonna dona anche il nome al Rione di cui fa parte, oltre a fungere da centro di ideale di tutta una serie di palazzi storici di Roma. A partire da Palazzo Chigi, attuale sede del Consiglio dei Ministri, la cui entrata si trova proprio di fronte alla colonna. Sulla sinistra di Palazzo Chigi, si trova invece Palazzo Wedekind, col suo porticato di colonne ioniche originarie dell’antica Veio, che oggi fa da sede ufficiale del quotidiano “Il Tempo”, uno dei giornali storici di Roma. Infine, affacciato sulla Piazza, c’è anche la ex Galleria Colonna, oggi ridenominata Galleria Alberto Sordi, per ricordare il grande attore scomparso, che è sempre stato uno dei centri di raccolta della nobiltà romana e di altri ricchi borghesi appartenenti alle classi agiate capitoline. L’edificio originario, fu abbattuto nel 1899 su ordinanza comunale, che avrebbe voluto portarvi la stazione centrale e solo nel 1922, dopo varie peripezie, prese il suo attuale aspetto. Altra grande attrazione della Piazza, è la fontana progettata da Giacomo Della Porta su commissione di Papa Gregorio XIII. Costituita da una vasca in marmo di Chio, essa è alimentata dall’acqua Vergine e dona frescura ai turisti che vogliano concedersi una pausa nel loro pellegrinaggio tra le centinaia di attrattive che costellano tutta la camminata che da Piazza Venezia conduce a Piazza del Popolo.

Stessi articoli di categoria Parchi e Monumenti

Storia del Castello Sforzesco

Storia del Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco si impone alla vista di ogni visitatore, che osserva le antiche mura intrise di storia, pensando parallelamente alle vicende milanesi. Infatti, il destino del castello e quello della sua città sono saldamente legati a domini stranieri, demolizioni e restauri.