Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Storia della nascita della linguistica moderna e informazioni generali sui corsi

La linguistica è la scienza che studia il linguaggio inteso duplicemente: da un lato, come una delle facoltà che sono tipiche all'uomo e che lo rendono capace di adoperare simboli e strumenti comunicativi; dall'altro lato i sistemi di lingue complessi costituiti da morfemi e fonemi che, articolandosi, formano frasi di senso compiuto. Un'introduzione sulla storia di una disciplina interessante.

Storia della Linguistica

Il primo che si occupò di linguistica e che determinò la nascita della linguistica sincronica, tenendo dei corsi aperti agli studenti di Ginevra, fu Ferdinand de Sassure il cui scopo era definire cosa fosse esattamente la lingua. A differenza delle altre scienze, la linguistica ha, infatti, come strumento di analisi e verifica la lingua stessa. E' quindi intesa diversamente ed i suoi approcci sono del tutto innovativi e particolari.
La linguistica si occupa proprio delle lingue che si creano durante il corso dei secoli del tutto spontaneamente. Un sistema linguistico è un sistema semiotico sia verbale che non-verbale che viene analizzato e approfondito nelle sue componenti funzionali e sulle modalità ed i livelli che lo riguardano.
La linguistica, quindi, fa riferimento a quella che viene definita "Langue" ovvero un sistema di segni in cui ognuno di essi ha un significato e un confronto con altri segni.

La disciplina e i corsi all'università

Bisogna innanzitutto fare luce su ciò che compete lo studio della Linguistica. Innanzittuto essa si occupa di definire quei concetti e analizzare i seguenti argomenti: - Fonologia (studio dei suoni dei linguaggi)
- Morfologia (studio della struttura grammaticale)
- Sintassi (studio delle relazioni fra parole che formano frasi)
- Semantica (studio dei significati delle parole)
- Pragmatica (studio dell'utilizzo pratico della lingua)
- Lessicologia (studio della struttura del lessico) I due metodi di approccio sono due: la linguistica diacronica e la linguistica sincronica.
La fondamentale differenza fra sincronia e diacronia è che la prima tende a studiare e a comprendere quella serie di leggi che regolano la produzione di quello che in gergo viene chiamato "fatto linguistico" mentre la seconda, conosciuta meglio come "Glottologia" riguarda l'analisi di quei fenomeni lingustici sia in riferimento ad altri sistemi linguistici esistenti che in riferimento alle differenze che sono intercorse durante la storia, quindi le evoluzioni. All'università, di solito i corsi sono divisi in moduli, in cui il primo è propedeutico per il successivo. Nei corsi vengono forniti materiali didattici come i testi da consultare, arricchiti da materiale in fotocopie, approfondimenti, esercizi e ciò che occorre per affrontare lo studio della materia.

Stessi articoli di categoria Scienze umane e sociali

Exit poll: come vengono fatti

Exit poll: come vengono fatti

Gli exit poll garantiscono una certa attendibilità solo quando la differenza fra valore misurato e quello vero ha uno scarto minimo. Questo spiega perché spesso i sondaggi sbaglino.
I princìpi cardine del diritto internazionale

I princìpi cardine del diritto internazionale

Il diritto internazionale, chiamato anche Ius Gentium, "Diritto delle genti", è quella branca del diritto che disciplina la vita della comunità internazionale. È valido per la comunità degli Stati e quindi è al di sopra di essi e del loro sistema di leggi interne.