By continuing you agree to let us using cookies. We are using them to help make this website better. More details on cookies

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Tumori della pelle: diagnosi e terapie

I tumori della pelle: come riconoscere un neo sano da uno malato. Prevenzione e terapia.

I tumori della pelle: cosa sono

Non tutti lo sanno, ma la pelle è un organo. Per la precisione, l'organo più esteso del nostro corpo. Ne consegue che l'attenzione che dobbiamo portare nei confronti della pelle deve essere massima.
Nello strato più inferiore della pelle ci sono i melanociti, che hanno il compito di produrre melanina, la sostanza che ci protegge dai raggi del sole e che in estate ci dona quel colorito che tanto amiamo.
Proprio i melanociti danno origine anche ai nei, che sono degli agglomerati scuri di melanociti.
La crescita e lo sviluppo incontrollato dei melanociti può dare origine a vari tumori della pelle.
Quello della pelle, è un tumore rarissimo nell'infanzia, ma più diffuso dopo i 45 anni. Tra i principali fattori di rischio, l'esposizione violenta e costante ai raggi del sole, senza un'adeguata protezione.
I raggi del sole tendono a distruggere le cellule della cute, ma nei casi peggiori apportano delle modifiche al DNA, provocando una crescita incontrollata delle cellule e causando così il cancro.

Il melanoma: le cure

Il melanoma è conosciuto solo in parte: sembra che i fattori scatenanti possano essere ricondotti a una predisposizione familiare, alla presenza di lentiggini e nei pericolosi, a chi ha una carnagione molto chiara che, se esposta al sole, si scotta ma non si abbronza.
Per quanto riguarda il melanoma, si è notato che l'insorgenza aumenta nelle persone che in età giovanile hanno subito un'ustione da esposizione solare o l'aumento di nei dopo l'estate.
Nella diagnosi del tumore alla pelle si osservano in primo luogo i nei: se sono asimmetrici, cioè non perfettamente tondi; se hanno i bordi irregolari e indistinti; se hanno un colore con sfumature diverse al loro interno; se sono in costante aumento sia per quanto riguarda la dimensione che lo spessore.
Anche nel caso del tumore alla pelle esiste un efficace metodo di prevenzione: il sole deve essere preso sempre con le dovute precauzioni, con la protezione solare adeguata al nostro fototipo di pelle e mai con l'intenzione di "diventare neri".
La cura dei melanomi è prevalentemente chirurgica: si asporta l'area interessata, esponendo la stessa a cicli successivi di radio e chemioterapia.

Stessi articoli di categoria Dermatologia

Herpes zoster: come avviene il contagio, come si cura

Herpes zoster: come avviene il contagio, come si cura

Il fuoco di Sant'Antonio di cui si sente spesso parlare, in campo scientifico prende il nome di herpes zoster. In greco le due parole significano "serpente" e "cintura" per via della sensazione di dolore che si prova: un serpente di fuoco che si attorciglia sottopelle.
Esposizione al sole: quali sono i rischi

Esposizione al sole: quali sono i rischi

Durante la stagione estiva fa sempre piacere distendersi al sole e godersi una dorata abbronzatura. Tuttavia, un'esposizione irresponsabile può provocare danni alla pelle e alla salute.