Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog
Filippo Salvatore Ganci

Filippo Salvatore Ganci

SCRITTORE DI EMOZIONI
Tag associati : poesia

Blog

IO SCRIVO PER TE                             Blog di Filippo Salvatore Ganci

IO SCRIVO PER TE Blog di Filippo Salvatore Ganci

Poesia e immagine, antologia personale di Filippo Salvatore Ganci, grafica, nozioni di poesia
Filippo Salvatore Ganci Filippo Salvatore Ganci
Articoli : 19
Dal : 21/08/2009

Articoli da scoprire

... per non dimenticare!

... per non dimenticare!

Ferro spino macchiato di sangue lasciò il dolore nell'uomo di oggi Follia d'un popolo senza ragione. Atrocità passata lascia cicatrice nell'umanità, come spine di rose! Non dimenticherà l'olocausto vile. Nella memoria di questo giorno preghiamo per i nostri fratelli uccisi, per la pazzia d'un uomo. Raccogliamoci in silenzio mesto e dedichiamo u
LA LUCE ALL'ORIZZONTE

LA LUCE ALL'ORIZZONTE

LA LUCE ALL’ORIZZONTE E' insonne la mia notte vuole compagnia certa spera nel mio conforto. Vuole parlare della luna e delle moltissime stelle che la riempiono sempre. Sono lì a scrutare l'uomo lasciandolo fantasticare oppure ascoltando sospiri. Si allungano le ore sempre il tempo è lento, sembra dare spazio ai pensieri chiacchieroni. Or stanca
COME L'ONDA

COME L'ONDA

Grafica -MIA- con effetti glitter Lunatico fluido a cavallo di zefiro è la mia coscienza. Nè cielo e nè terra la vuole solo l'inconscia mente accoglie la virilità che sbatte sugli scogli della vita dove a dar speme all'ancorato amor indifeso cuore accende la luce del faro. A cercar una rada al riparo dell'imminente uragano che spezza certo l'os
Gli occhi

Gli occhi

Gli occhi E' l'occhio di un bimbo infermo che urla desiderio grande di vita a donarmi la speranza nel domani. Non tralascerò mai lo sguardo di una mamma, che accudisce con amore il proprio pargolo. Gli occhi di giovani innamorati che si perdono nel loro sguardo e riempiono d'amore il cuore mio. Mai dimenticherò i lucidi occhi della mia affettuosa
Emozioni d'autunno

Emozioni d'autunno

Cigliati cieli sovrastano e iridi dipinti da tramonti. Rosso vermiglio veste anima e di giallo-oro l'addobba. Si placa il cuore al chiudersi dell'occhio dorato ultimo tepore d'un raggio. Emozioni ora colorano i miei sogni.
ANIMA GEMELLA

ANIMA GEMELLA

E-card-illustrazione della poesia ( by Filippo Salvatore Ganci) Nelle pieghe del tempo e d'ognuno cuore ti cerco aiuto chiedo al sentimento conosco amori di festa travestiti conosco anche l'ipocrito affetto e, conservo il tutto nel sacco che porto sulle spalle. Ingrato peso porto! Scalo montagne di cuori di roccia e, scendo negli abissi delle anime
PICCOLO CUORE

PICCOLO CUORE

ACROSTICO P articolar momento I ncide oggi C olori passionali C ome labbra rosse . O nde emozionali L asciano O rigami C elestiali U nendo O nirici R icordi E stasianti POESIA:- Piccolo cuore Quelle labbra rosse Racchiudono sentimenti di piccolo cuore innamorato di un grande amore che cavalca spesso la fantasia e colora virtuale farfalla di rosso v
Non sono come mi vuoi

Non sono come mi vuoi

... non sono come mi vuoi, ma cuore blu batte per te ... non sono come mi vuoi ma i pensieri cercano te ... non sono come mi vuoi ma gli occhi vedono te ... non sono come mi vuoi ma non vivo più i giorni ... non sono come mi vuoi mai come or vivo notte buie ... non sono come mi vuoi ma il parlar degli altri è muto ... non sono come mi vuoi ma il
COME L'ONDA

COME L'ONDA

Grafica -MIA- con effetti glitter Lunatico fluido a cavallo di zefiro è la mia coscienza. Nè cielo e nè terra la vuole solo l'inconscia mente accoglie la virilità che sbatte sugli scogli della vita dove a dar speme all'ancorato amor indifeso cuore accende la luce del faro. A cercar una rada al riparo dell'imminente uragano che spezza certo l'os
UN POETA

UN POETA

Lasciate che l’acqua scorra sulla pelle come il tempo che passa e le stagioni mi scordano in una stanza segreta. Io non so chi ero voi lo saprete domani. Addio negata realtà cercata nell’anima buia scrivo la luce catturata dal mio cielo in tempesta non piangete voi… sorridete! Io sono finalmente quello che volevo un poeta