Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

antonio sassano

antonio sassano

artigiano libero di sinistra impegnato

Blog

Blog  di antonio sassano

Blog di antonio sassano

libere opinioni di piazza
antonio sassano antonio sassano
Articoli : 350
Dal : 03/03/2009
Categoria : Politica

Articoli da scoprire

buon anno ( come no ! )

buon anno ( come no ! )

Buon anno a tutti, come no! Sì, perché sarà un buon anno, questo è più che sicuro. Basterà continuare a tenere gli occhi ben chiusi e a far finta di niente di fronte alle colate di merda razzista e fascista che il raccapricciante leghista e il bamboccio pentastellato stanno riversando sul paese,sommergendolo e abolendo nei fatti la Costituzio
forse

forse

Campomarino ,Domenica 30 Dicembre. Forse non potrebbe essere diversamente, penso, mentre continuo a camminare nel vento gelido che mi scompiglia i capelli. Non è affatto un problema di solitudine, dico tra me, ma soltanto il rendersi conto che molte cose non si possono affatto spiegare; intuire magari, averne una percezione immediata e inspiegabil
si viene tutti dallo stesso posto

si viene tutti dallo stesso posto

Raggiunto dallo sciame della civiltà urbana: acqua, luce, telefono, automobili, computer,anche il paese più sperduto usa questi beni e servizi quasi come unica via di fuga. Non riesce più a trattenerti nel suo pugno, è una mano morta su cui puoi vagare come una formica in cerca dello zucchero di una comunità finita.I paesi così come li abbiam
reddito di cittadinanza al sud

reddito di cittadinanza al sud

Non c'è uno del PD che a otto e mezzo piuttosto che a piazzapulita o non c'è servizio di Floris in cui la domanda “che pensi del reddito” non venga fuori come unica risposta: “al sud ci sono i furbetti”. Sì, i furbetti, quelle persone che appositamente andranno a lavorare in nero per prendere il reddito poi. lorsignori forse non hanno ma
domenica mattina tra noia e speranza

domenica mattina tra noia e speranza

Sono le nove del mattino della prima Domenica di Marzo. Sto seduto al bar, al centro della piazza di questo paese, mi siedo quasi sempre al solito tavolo dove ho già trascorso una buona parte della mia vita. Forse non avrei dovuto, ma non mi sono mai sentito di occuparmi di altre cose, mi è sempre bastato venire quì la mattina prima di andare al
la miseria della gente

la miseria della gente

Ci siamo mai chiesti perché non riusciamo mai ad amare veramente e completamente? Imbottigliati in complesse metamorfosi sentimentali,tutti presi da assurdi complessi economici, calcoli di piena avidità ? Ci siamo mai chiesti perché ci alziamo la mattina e non diciamo una preghiera, pensiamo solamente al modo migliore per non farci fregare, per
prima del prossimo carnevale

prima del prossimo carnevale

cazzari in divisa Bettino Craxi, Silvio Berlusconi, Matteo Renzi, Matteo Salvini. Da che ho memoria, m’è sempre toccato vedere gli italiani acclamare un cazzaro. Un arrogante cialtrone fascistoide, interessato solo a prenderli per il culo. Certo, ogni volta puntualmente dopo gli applausi arrivano meritatissimi gli insulti, ma ogni volta il ciclo
nel vento

nel vento

La vita è vuota, come questo posto ululato dal vento,quì sulla collina di Campomarino a qualche miglio dal mare, il vento straziante ha svuotato dalle poche foglie il limone e le rose del giardino e dei candidi fiori del mandorlo appena fiorito.Rami,foglie,cartacce circolano tutte arrotolate in una specie di tornello che nessun posto ingoia e, de
sarò breve

sarò breve

Martedì 1 Gennaio Sarò breve, o meglio succinto : buon a tutti.
pomeriggio d'inverno

pomeriggio d'inverno

Il tempo passa celere.Il mite autunno, dalle forti tinte pastello,ha da un pezzo lasciato il passo al freddo inverno, raffigurato, nel mio quadro mentale, con sottili linee abbozzate a matita, caratterizzato da una quasi totale assenza di colore. Le mie passeggiate in riva al mare divengono sempre più sporadiche, mentre costante rimane la mia curi