By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Ariel

Ariel

Amo leggere come te che sei arrivato qui. Sono riservata, curiosa e la mia capacità di estraniarmi, oltre a quella di concentrarmi, mi fa evadere e godere di un mondo parallelo a quello reale quando qualcosa non mi piace, senza muovermi da dove sono

Blog

Leggere Lib(e)ri

Leggere Lib(e)ri

Dove trovare idee e stimoli per nuove letture o per ritrovare le emozioni vissute nel viaggio tra le pagine di un libro.
Ariel Ariel
Articoli : 87
Dal : 17/06/2009

Articoli da scoprire

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" di Milan Kundera

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" di Milan Kundera

Autore: Milan Kundera Trovando questo famosissimo romanzo sugli scaffali di letteraura russa della mia biblioteca e credendo che effettivamente l'autore fosse russo, decido che voglio leggerlo: mi sto interessando alla cultura russa, e il titolo promette bene. In realtà Kundera è un drammaturgo nato in Cecoslovacchia, l'attuale Repubblica Ceca, e
"Il giardino delle parole" di Makoto Shinkai

"Il giardino delle parole" di Makoto Shinkai

Con questo film sono stata introdotta al mondo degli anime giapponesi, impropriamente identificati dall'italiano/europeo medio come "cartoni animati". Impropriamente perché gli anime sono il prodotto di una lunga tradizione giapponese, che conferisce all'immagine disegnata una grandissima importanza, e non sono dedicati solo ai bambini ma anche ag
"Anna Karenina" di Lev Tolstoj

"Anna Karenina" di Lev Tolstoj

Ho amato questo libro. Trattandosi di un capolavoro della letteratura russa, forse sarebbe stato più indicato introdurre il romanzo dando qualche informazione circa il contesto storico in cui è stato scritto e fare anche qualche commento sull'autore, ma mi ha così appassionata che lo ripeto: ho amato questo libro. Fa parte di una sorta di trilog
"Madame Bovary" di Gustave Flaubert

"Madame Bovary" di Gustave Flaubert

"Madame Bovary" è un capolavoro indiscusso del realismo francese e rappresenta un esempio per tutte le altre letterature. È il primo romanzo di Flaubert, che ha poi dedicato tutta la sua vita alla letteratura, e racconta la storia di una giovane donna ispirandosi ad un fatto di cronaca. L'intento di Flaubert è infatti quello di riprodurre la rea

"Lolita" di Vladimir Nabokov

"Lolita" è il soprannome della piccola Dolores Haze, dodicenne orfana di padre residente nel NEW England con la madre Charlotte. A raccontare la sua storia è il narratore Humbert Humbert, quarantenne che dopo una piccola regressione per darci il quadretto del suo vissuto procede a dipingere il ritratto della piccola Lolita. Humbert è ossessionat

"I Malavoglia" di Giovanni Verga

Come recensire un romanzo che è considerato un classico, particolarmente indicato per i programmi di letteratura nelle scuole italiane? Così dice anche wikipedia. Non mi sembra abbia senso riassumerlo, sottolineerò i punti fondamentali della trama:i Malavoglia sono i protagonisti della storia, il nome non rispecchia le virtù di questa famiglia

"Effi Briest" di Theodor Fontane

Per concludere la trilogia sull'adulterio e il matrimonio nell'800, ecco una recensione, o forse sarebbe meglio dire un commento, a proposito di questo romanzo. Effi ha solo diciassette anni quando deve lasciare le amiche e i genitori per sposarsi e trasferirsi col nuovo marito lontano dalla casa della sua infanzia, e in pochi mesi smette di essere

"La Coscienza di Zeno" di Italo Svevo

Ho voluto leggere questo libro perché l'ho studiato a scuola, e la figura di Zeno Cosini, il protagonista, mi ha molto incuriosito. Questo romanzo compare nella maggior parte dei programmi di letteratura italiana, e mi sembrava necessario conoscerlo nonostante io non sia un'amante della nostra letteratura, forse si può proprio dire che non la con
"Honeymoon" di Banana Yoshimoto

"Honeymoon" di Banana Yoshimoto

Autore: Banana Yoshimoto Il bello delle pulizie in casa è che puoi inciampare in buoni romanzi da troppo tempo abbandonati e dopo un lungo periodo a digiuno di libri finalmente hai qualcosa di nuovo da leggere. Ti metti comodo e rimandi i lavori casalinghi. Ti butti in una storia. Due ragazzi giovani sposati, che sono stati vicini di casa e amici
"N.P" di Banana Yoshimoto

"N.P" di Banana Yoshimoto

Perché leggerlo? Perchè è un romanzo veramente interessante e coinvolgente, e come si suol dire anche breve ed intenso. Io l'ho letto in due giorni e ci ho messo un paio di settimane a metabolizzare i contenuti. Tre aggettivi: interessante, profondo, capace di ispirare Andiamo con ordine, per quanto parlare di questa lettura mi dia sempre nuovi