Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog
mondodiverso

mondodiverso

--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

Blog

Mondodiverso

mondodiverso.over-blog.it
mondodiverso mondodiverso
Articoli : 2133
Dal : 22/03/2011
Categoria : Letteratura, poesia e fumetti

Articoli da scoprire

Ci vuole tutta una vita per capire che non è necessaio capire tutto.

IL MANIERISMO INQUIETO DUE CHERUBINI LEGGONO R osso F i orentino Due Cherubini leggono - Rosso Fiorentino (Firenze 1495 – Fontainebleau 1540) Giovan Battista di Jacopo di Gasparre, detto il Rosso Fiorentino (così soprannominato per il colore dei suoi capelli) è stato un pittore italiano, uno dei principali esponenti dei cosiddetti "eccentrici

FRA TUTTI I CUORI CHE UNA VOLTA TI AMAVANO E mily B rontë Fra tutti i cuori che ti hanno amato , quanti pochi ti piangono! E perché il mio, stasera, deve essere mosso da un tale dolore? Troppo spesso, così, quando sono solo E nessuno legge i miei pensieri Mi torna una parola, eco furtiva Del tuo strano destino Sembra allora che riappari di nuov

LA RAGAZZA DEL SEMAFORO J oan M argarit Hai la stessa età che avevo io quando iniziavo a sognare di incontrarti. Non lo sapevo ancora, come tu non lo hai mai imparato, che qualche volta l’amore è una pistola carica di solitudine e di malinconia che adesso i miei occhi puntano contro te. Sei la ragazza che sono andato cercando per tanto tempo q

Se l'uovo si rompe a causa di una forza esterna, la vita finisce. Se si rompe a causa di una forza interna, una vita inizia. Le grandi cose iniziano sempre da dentro. Jim Kwik

MI FANNO ECO SE PARLO DEI TUOI OCCHI M iquel M artì I P ol Se parlo dei tuoi occhi mi fanno eco sedie di vimini e un tramonto di colombi. I tuoi occhi, intensi come un urlo nel buio. Se parlo delle tue labbra mi fanno eco grotte profonde e ritmi di pigrizia. Le tue labbra, vicine come la notte. Se parlo dei tuoi capelli mi fanno eco spiagge scono

VESTITA DI SOLO DESIDERIO S affo Sono qui. Nell'anticamera del Paradiso vestita di solo desiderio. Chiudo gli occhi. Un passo verso di te. L'inferno. Le fiamme avviluppano i nostri corpi la pelle freme il cuore batte a ritmo di tango. Il sangue bolle. Il vento tace. Apro gli occhi... tu non ci sei. Io non ci sono. L'amore dolceamaro e indomabile

LA DOMENICA DOMENICA J oan M aragall Chi non ha alla finestra due vasi di fiori gemelli un uccello in gabbia, e un cuore innamorato, non sa cos’è la felicità né potrà mai saperlo. E in fede ti dico che è una bella cosa la domenica, al risveglio, veder la rugiada sui fiori, sentire l’uccello cantare e avere da passare con l’amata, un gio

POESIA MEDIEVALE CODICE DI CORTESIA R oman de la R ose Sii amichevole e accogliente, gentile e moderato nelle parole Riguardo agli adulti e ai bambini allo stesso modo; E quando vai per le strade, abbi cura di avere prima l'abitudine di salutare le persone; Se qualcuno ti saluta prima, non tacere ma assicurati di ricambiare il saluto senza fermart

VOGLIO CHE TUTTI LO SAPPIANO HO AMATO TANTO M iguel M artì I P ol Ho amato molto e amerò anche di più senza che alcun tipo di sguardo o ostacolo mi risparmi il piacere profondo incomprensibile a molte persone. Dico felice: ho amato molto e molto devo amare. Voglio che tutti lo sappiano. Dalla chiara altezza di questo corpo che mi fa eco o mi ri