Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

mondodiverso

mondodiverso

--- La pittura è una poesia che si vede e non si sente, e la poesia è una pittura che si sente e non si vede. (Leonardo da Vinci)

Blog

Mondodiverso

Mondodiverso

mondodiverso.over-blog.it
mondodiverso mondodiverso
Articoli : 1590
Dal : 22/03/2011

Articoli da scoprire

LA VITA E' TROPPO BELLA C harlie C haplin Ho perdonato errori quasi imperdonabili, ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili. Ho agito per impulso, sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch'io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo; mi sono fatto a

Io prendo le frasi e le giro. Questa è la mia vita. Scrivo una frase e la giro. Poi la guardo e la giro di nuovo. Poi vado a pranzo. Poi torno qui e scrivo un’altra frase. Poi prendo il tè e giro la frase nuova. Poi rileggo le due frasi e le giro tutt’e due. Poi mi sdraio sul sofà e rifletto. Poi mi alzo, le cancello e ricomincio da capo. P

Nel paradiso della sua memoria. LEI SI SPOGLIA A lejandra P izarnik Lei si spoglia nel paradiso della sua memoria Lei non conosce il destino feroce delle sue visioni Lei ha paura di non sapere nominare ciò che non esiste.

LEGGERE DOSTOEVSKIJ H ermann H esse “Dobbiamo leggere Dostoevskij quando ci sentiamo a terra, quando abbiamo sofferto sino ai limiti del tollerabile e tutta la vita ci duole come un’unica piaga bruciante e cocente, quando respiriamo la disperazione e siamo morti di mille morti sconsolate. Allora, nel momento in cui, soli e paralizzati in mezzo

Scrivere per non perdere, per non perdersi. L’arte non è un modo per guadagnarsi da vivere, ma è un modo molto umano per rendere la vita più sopportabile. Praticare un’arte, non importa a quale livello di consapevolezza tecnica, è un modo per far crescere la propria anima, accidenti! Cantate sotto la doccia, ballate ascoltando la radio, rac

Ci sono dolori che non si possono né evitare né cancellare. Esistono. Possiamo solo affrontarli e riprendere a sorridere. Di gente in gente, di mare in mare ho viaggiato, o fratello, e giungo a questa mesta cerimonia per consegnarti il funereo dono supremo e per parlare invano con le tue ceneri mute, poiché la sorte mi ha rapito te, proprio te,

L EGGENDA Un padrone sposò la sua serva. Era un'anguana ma lui non lo sapeva. Prima del matrimonio, lei gli disse: " Tu devi promettermi di non toccarmi mai con il rovescio della mano". "Se non vuoi che questo...", rispose, ma non le domandò nessuna spiegazione. Il loro matrimonio era felice e nacquero due bambini. Un giorno il marito ritornò da

RIBES NERO E vgenij A leksandrovic E vtusenko Occhi neri di ribes nero come dense gocce della notte guardano e inconsapevoli domandano o di qualcuno o di qualcosa. Caverà lesto il tordo saltellante gli occhi neri di ribes nero, ma i gorghi del vortice conservano memoria di qualcuno o di qualcosa. Non penetrate nella memoria delle amate. Temete que

Nel cuore della Val di Mello (SO), oggi Riserva Naturale. Chiare, fresche e dolci acque, benedetta ne sia la memoria che con sospir mi rimembra ’l giorno, e ’l mese, e l’anno, e la stagione, e ’l tempo, e l’ora, e ’l punto, e ’l bel paese, e ’l loco ov’io fui giunto. da poesie di Francesco Petrarca

Tra buio e luce. E TU, DOVE STAI? I rene M archi A metà tra buio e luce tra sogni e pietre a metà tra ieri e domani tra un sì e il suo contrario a metà tra qui e sulla luna. Sto nello spazio che non è il tutto e neppure il nulla. Solo l’aggettivo imperfetta mi contiene interamente.