Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog
stefy.stefy

stefy.stefy

scrivo per diletto e un po' per difetto, leggo per piacere e un po' per compagnia, osservo piu' che guardare e parlo prima di pensare
Tag associati : articoli, racconti

Blog

argina emozioni di Stefania

Cosa sia un blog, come si gestisca, perché e per chi lo si scriva, sono domande cui ho solo parzialmente risposto, ma....ECCO IL MIO BLOG.....perché condividere è la parola degli ultimi anni, perché di condividere ho bisogno, perché pensare di essere letta e commentata è entusiasmante e mi lusinga. Se accederete leggerete di felicità, gioia e dolore attraverso le righe di semplici racconti fuori dal tempo e dai personaggi; se commenterete ne sarete parte e complemento.
stefy.stefy stefy.stefy
Articoli : 59
Dal : 05/01/2011
Categoria : Lifestyle

Articoli da scoprire

LA CONTRADDIZIONE DELLE NUVOLE IN CANTINA

LA CONTRADDIZIONE DELLE NUVOLE IN CANTINA

Aveva mandato un whatsappino al tipo del locale dove si rifugiava quando era da sola, ma aveva voglia di uscire senza sentirsi fuori posto o a disagio. Il posto era piccolo e accogliente, con i tavolini recuperati e le sedie diverse una dall’altra, come le persone che normalmente le occupavano. Trovava la stessa gente che non conosceva, ma che sa
L'ANGOLAZIONE - FASE 2

L'ANGOLAZIONE - FASE 2

FASE 2 – L’ascesa E’ un attimo che dalla consapevolezza del “ in coppia con qualcuno diverso da sé non è fondamentale, ma è meglio” si passi all’insensata sovrastruttura proiettata delle immagini trascinate dal “se”. Di più nelle menti femminili, che sono portate a pensare tante cose insieme, confondendole, mischiandole e devian
IL BALLETTO DEI SENSI

IL BALLETTO DEI SENSI

Si chiedeva se fosse innamorato dell’amore o di lei e seriamente pensava di chiederglielo, mentre lo ascoltava. Ma poi si vide, a parlare e ridere con in mano una birra rossa, con poca schiuma e tanto sapore, su una sedia di legno scomoda e dura, ma tanto in tono con l’ambiente di quel locale in cui andavano sempre. Un po' puzzante, cioè di un
LA RICETTA PERFETTA

LA RICETTA PERFETTA

Si era svegliata alle 7, ma erano le 6. Si era girata dall’altra parte e si era alzata solo alle 9, ma erano le 8. Aveva fame e così, dopo avere tirato fuori dal frigo burro e uova per lasciarli a temperatura ambiente per circa un’ora prima di lavorarli, aveva mangiato i cereali, ma con il pensiero di preparare dei muffin, che si sa si mangian
Parole, pareri e altre droghe naturali

Parole, pareri e altre droghe naturali

Quella era la sua serata Sex&city con Francesca. Un clichè che piace tanto: 2 amiche, qualche cocktail, molti cocktails, tante chiacchere e infinite congetture inutili, per aprire a vie alternative e visioni diverse. Allora? Vi siete visti anche l’altra sera? Siete usciti tante volte, vedi te lo avevo detto, gli piaci, altrimenti non ti cerchere
L'ANGOLAZIONE - FASE 3

L'ANGOLAZIONE - FASE 3

FASE 3 – ….. Se volere di più è un diritto, ottenere di più è un privilegio riservato alla giusta angolazione da cui si guarda. Monta cosi la terza fase, che è anche ultima, quella della delusione, che sguazza nella pozza del vorrei di più, ma non posso ottenerlo. “Beh, chiunque può sopportare un dolore tranne chi ce l'ha.” (cit), Il
IMMAGINI VAGANTI

IMMAGINI VAGANTI

Era seduta sul divano; aveva le gambe incrociate, la maglietta bianca, quella un po' larga, con una scollatura a forma di V, però, sia davanti che dietro e che le scendeva sulla spalla sinistra. Le piaceva ed era comoda e fresca, ma finiva sempre sotto le altre cose, nel cassetto "delmimettolaprimacosachetrovo" , così non la metteva quasi mai, pe
L'ANGOLAZIONE- FASE 1

L'ANGOLAZIONE- FASE 1

Le fasi attraverso le quali passava erano sempre le stesse, agite nello stesso ordine, allineate sullo stesso percorso e conducenti allo stesso traguardo. Inaspettatamente, inconsapevolmente e un po' svogliatamente, cambiando l’angolazione da cui guardava, scoprì un ordine diverso, un allineamento e un percorso differente e una meta nuova. FASE
POCHI MESI O UNA VITA

POCHI MESI O UNA VITA

Ero passata da essere una fidanzata in procinto di andare a convivere con il proprio compagno, ad essere una single di 26 anni; da una villa con 500 mq di giardino, in una zona a edilizia estensiva fuori Milano, ad un piccolo 40 mq, allargato solo dal soppalco e da un piccolo dehors, che me lo aveva fatto scegliere, in una di quelle zone di Milano,
EMOZIONI IN MOVIMENTO

EMOZIONI IN MOVIMENTO

Da molto non erano ripresi i viaggi, ma da poco, sporadici incontri accompagnavano trasferte all’ora di pranzo. La Roma e la Parigi, del tempo in cui se il volo era in ritardo e io potevo pasteggiare a tartine e bibite da un buffet condiviso e in cui mi sedevo sulle comode e avvolgenti poltroncine delle lussuose lounge aeroportuali, erano svanite