Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

costaavorio

costaavorio

Blog

Blog di costaavorio

Blog di costaavorio

Un incredibile colpo di stato fatto in nome della legalità. Questo è il neocolonialismo che Francia USA e ONU hanno compiuto in questi mesi in Costa d' Avorio. Il tutto nell'appiattimento e silenzio della stampa internazionale
costaavorio costaavorio
Articoli : 16
Dal : 21/04/2011
Categoria : Politica

Articoli da scoprire

africaindipendente: le date delle manifestazioni a Firenze

africaindipendente: le date delle manifestazioni a Firenze

SABATO 14 MAGGIO 2011 DALLE 16 ALLE 20 IN P.ZA OGNISSANTI FIRENZE SIT-IN E PREGHIERA SABATO 21 MAGGIO 2011 MARCIA PER LA COSTA D’AVORIO: CONTRO i BOMBARDAMENTI del governo francese autorizzati dalla risoluzione n° 1975 dell’ONU, per la LIBERAZIONE del PAESE e di LAURENT GBAGBO ORE 9 RADUNO in PIAZZA SS. ANNUNZIATA FIRENZE ARRIVO e SIT-IN fino
La lotta per la Costa d'Avorio: Parma 17-18 giugno

La lotta per la Costa d'Avorio: Parma 17-18 giugno

Il grande ovest, i Patrioti, LMP e gli amici della Costa d'Avorio Organizzano due grandi eventi a Parma dal 17 al 18 giugno per denunciare i crimini di guerra, i massacri e il genocidio ivoriano Alain TOUSSAINT Conseiller du Président GBAGBO Venerdi 17 giugno ore 19 conferenza stampa presso il circolo Argonne Alain Toussaint tema " Crisi post-elet
La Dichiarazione di Firenze

La Dichiarazione di Firenze

Riporto qui l'estratto ufficiale della dichiarazione di Firenze ovvero il documento su cui si mobilitano in questi giorni gli africani e su cui chiamano a raccolta tutti gli uomini liberi... il prosimo appuntamento sara' il 21 maggio con una marcia dalle ore 9 in piazza santissima annunziata per una marcia fino al consolato francese. In contemporan
Goccia a goccia la verità scava la pietra

Goccia a goccia la verità scava la pietra

Anche se nel main stream della comunicazione la Costa d'Avorio non trova almeno in Italia nessun canale ho notato negli ultimi tempi una migliore informazione su canali alternativi e in questo modo un po' di verità vengono a galla. Iniziamo dalla prima Amnesty sta diffondendo varie notizie sul dramma dei massacri a Douékoué di cui avevamo -in qu

Diritti dell'uomo : SOS, Serges Boguhet muore

Serges Boguhet e’ un cameraman della televisione ivoriana. E 'detenuto da metà aprile a Bouna, all'estremo nord-est della Costa d'Avorio. E 'accusato di aver rubato macchine fotografiche della televisione RTI e di possesso di armi da fuoco. Boguhet Serge è malato gravemente. Soffre di diabete e ipertensione. Ha avuto fatto una grave crisi di re
Crimini contro l’umanità , DUEKOUE – COTE D’IVOIRE

Crimini contro l’umanità , DUEKOUE – COTE D’IVOIRE

La Francia e le forze di pace delle Nazioni Unite in Costa d'Avorio sono attivamente coinvolti in massacri di civili orchestrata dalla ribellione di Alassane Ouattara- il candidato che è stato sconfitto nelle elezioni presidenziali in Costa d'Avorio e che la Francia e gli Stati Uniti vogliono mettere il potere a tutti i costi : • 1.270 morti in
Africa per Africa

Africa per Africa

Ieri ho incontrato a Firenze una bellissima realtà: Gli africani fiorentini hanno organizzato tre giornate di proteste contro l'intervento francese in Costa d' Avorio ma piu' in generale contro la predazione dell' Africa. I tre appuntamenti sono per tutti i sabati di maggio dal 14 al 28 e cioe': 14 e 21 maggio un presidio davanti al consolato fran

Rendiconto iniziativa di Vicchio 28 maggio

Ottima riuscita della giornata informativa sulla Costa d' Avorio svoltasi a Vicchio il 28 maggio. Nel pomeriggio la voglia irreferenabile di parlare dei fatti avvenuti in questi mesi degli ivoriani presenti ha trovato un gruppo di persone attente e curiose nella serata si è continuato con una cena in cui sono state raccolti 160 euro di contributo
Giornata ivoriana a Vicchio 28 maggio

Giornata ivoriana a Vicchio 28 maggio

Se qualcuno ha avuto modo di seguire i lampi di informazione sulla situazione della Costa D’avorio, tra dicembre 2010 e aprile 2011 fino ad oggi, si è potuto fare un’idea di cosa sia successo. Ovvero, sa che c’è stata una guerra e siamo all’ennesimo massacro etnico in Africa. E, tuttavia, l’idea che si può essere fatto di questa guerra