Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Matteo Rajola

Matteo Rajola

Laureando in Filologia, Letterature e Civiltà del Mondo Antico presso l'università di Napoli Federico II. Grande appassionato di letteratura cristiana antica in lingua greca e latina.

Blog

La letteratura cristiana antica secondo Matteo... altro che evangelista!

La letteratura cristiana antica secondo Matteo... altro che evangelista!

Spazio in cui si analizzano gli aspetti e le problematiche nodali della letteratura cristiana antica in lingua latina e greca. E' invitato ad esprimere il proprio punto di vista chiunque lo desideri.
Matteo Rajola Matteo Rajola
Articoli : 66
Dal : 06/07/2015

Articoli da scoprire

La letteratura cristiana del V secolo dopo Agostino

Nel 414 Orosio, presbitero spagnolo, lasciò la sua patria a causa delle invasioni dei Vandali e giunse in Africa, presso Agostino di Ippona. Il primo scritto che il religioso iberico presentò all'ipponese fu il Commonitorium de errore Priscillianistarum et Origenistarum, un trattato di carattere eresiologico.

Il sommo exemplum dell'asceta: le "storie di monaci"

Il fascino della vita monastica crebbe di pari passo con la diffusione del fenomeno ascetico stesso. Per far fronte a questa nuova realtà si rese necessaria, sul piano letterario, una produzione biografica atta a mettere in luce le caratteristiche delle vite di monaci "straordinari".

Due storici a confronto: Socrate di Costantinopoli e Sozomeno di Gaza

Socrate nacque a Costantinopoli attorno al 380 e, fin dall'antichità, ricevette il soprannome di Scolasticus, probabilmente per la sua cultura anziché per l'attività forense che, si ritiene, svolse. Un elemento atto a corroborare la formazione giuridica dell'autore sarebbe la conoscenza della lingua latina, grazie alla quale egli poté inscriver

Un inquadramento del monachesimo cristiano come fenomeno letterario

Allorché ci si appresta a studiare il monachesimo, bisogna tenere presente una molteplicità ineludibile di fattori. In primo luogo, è importante rilevare come l'esperienza monastica scaturisca da un afflato "omogeneo", ossia derivante dal desiderio di ricercare Dio mediante l'ascesi e la separazione da qualsiasi contesto di vita urbana.

La controversia ariana e i suoi echi fra gli autori "minori" del mondo occidentale

Il massimo rigoglio delle lettere cristiane in lingua latina fu una diretta conseguenza dell'impatto che la controversia ariana ebbe in Occidente. Ciò significa che, prescindendo da personalità di spicco come Ambrogio di Milano, si hanno notizie di diversi altri autori "minori" che fornirono il loro contributo nella lotta all'Arianesimo.

Le forme letterarie "monastiche" e i primi, celebri autori

La letteratura monastica ebbe diverse manifestazioni primigenie spesso trascurate dagli studiosi del Cristianesimo antico. E' bene, infatti, dare avvio ad una trattazione sistematica riguardo questa sfera della letteratura cristiana prendendo in esame i cosiddetti apoftegmi, ossia i detti, dei padri del deserto.