By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

libridimartina.over-blog.it

libridimartina.over-blog.it

Blog

Blog di libridimartina.over-blog.it

Blog di libridimartina.over-blog.it

commenti e recensioni dei libri che ho letto
libridimartina.over-blog.it libridimartina.over-blog.it
Articoli : 206
Dal : 02/02/2011

Articoli da scoprire

KEVIN BROOKS: iBOY

KEVIN BROOKS: iBOY

Libro per adolescenti con linguaggio semplice e fresco, senza alcuna ambizione letteraria, ma veloce da leggere per la trama accattivante: un sedicenne che dopo la caduta di un iPhone sulla testa, diventa lui stesso uno smartphone, con il potere di connettersi ad Internet attraverso la sua mente. Fantascienza ma..simpatica sebbene ci sia molta viol
KATJA PETROWSKAJA: FORSE ESTHER

KATJA PETROWSKAJA: FORSE ESTHER

Ma che ben scritto questo libro, vincitore del Premio Strega europeo 2015. All'inizio la storia di una famiglia ebrea polacca- ucraina mi sembrava una cosa già letta e riletta, ma in questo viaggio nel passato c'è tutta l'Europa. La Petrowskaja riesce a descrivere con leggerezza ciò che leggero non è. Una scoperta.
CHIMAMANDA NGOZI ADICHIE: DOVREMMO ESSERE TUTTI FEMMINISTI

CHIMAMANDA NGOZI ADICHIE: DOVREMMO ESSERE TUTTI FEMMINISTI

Piccolo libricino che parla della situazione della donna in Nigeria, ora. Così simile a situazioni che noi donne italiane abbiamo vissuto nel passato e che tuttora non sono del tutto dimenticate. Da regalare ad altre donne e soprattutto alle giovani.
STEFANO MANCUSO: PLANT REVOLUTION

STEFANO MANCUSO: PLANT REVOLUTION

Interessantissimo libro sulla organizzazione (o non organizzazione delle piante) e sulla loro capacità di vivere, difendersi, moltiplicarsi pur non muovendosi ( o quasi). Idee nuove sull'importanza del mondo vegetale e sul nostro vivere sulla terra.
MASSIMO RECALCATI: I TABU' DEL MONDO

MASSIMO RECALCATI: I TABU' DEL MONDO

Serie di articoli dello psicanalista Massimo Recalcati apparsi negli scorsi anni sul quotidiano "La Repubblica". Appassionanti e soprattutto brevi, si leggono di un fiato e aprono interessanti porte.
CYNTHIA OZICK: LE CARTE DELLA SIGNORINA PUTTERMESSER

CYNTHIA OZICK: LE CARTE DELLA SIGNORINA PUTTERMESSER

Libro difficile eppure pieno di umorismo, di sogni, di pensieri che la signorina Puttermesser del titolo vive a New York. La sua biografia è fantastica, lei creatrice di un golem che la fa diventare sindaco e una fine dolce, o forse no, in Paradiso. Libro da scoprire.
ROBERT POGUE HARRISON: GIARDINI

ROBERT POGUE HARRISON: GIARDINI

Nonostante il titolo non ci sono qui descrizioni di giardini o meglio, di botanica. Sono giardini dell'anima, filosofici, mentali. Forse è talvolta ripetitivo ma alcuni concetti fondamentali, quali l'umanità del giardino che va oltre Dio e il suo Eden, fanno riflettere. Per pensare
RENATE DORRESTEIN: SETTE TIPI DI FAME

RENATE DORRESTEIN: SETTE TIPI DI FAME

Una centro per il dimagrimento dei grassi ricchi in Olanda che svela tutte le ipocrisie di una società che "mangia" troppo, ma che nello stesso tempo vuole dimagrire. Con personaggi curiosi come il cugino Helmut e la ragazzina anoressica. Si legge in un soffio e fa pensare alla nostra società piena di contraddizioni.
ALESSANDRO PIPERNO: IL MANIFESTO DEL LIBERO LETTORE

ALESSANDRO PIPERNO: IL MANIFESTO DEL LIBERO LETTORE

Libretto sulla libertà del lettore e della lettura a 360°: cose già sentite. lette o vissute dai lettori bulimici come me, ma che fanno sempre riflettere. C'è poi l'analisi di cinque autori con brevi descrizioni. Frase da ricordare:La storia mostra come la cultura non abbia mai migliorato nessuno...Il solo libro che ha modificato il corso degli
MARCELLO FOIS: DEL DIRSI ADDIO

MARCELLO FOIS: DEL DIRSI ADDIO

All'inizio questa storia interessante, con la scomparsa di un bimbo mentre viaggia con i genitori e le ricerche di un detective a Bolzano, ha un ritmo serrato e avvincente. Poi leggiamo della relazione tormentata con il fidanzato gay del protagonista, il rapporto con il padre e le solite cose da psicanalisi "de noantri" e la noia interviene. Peccat