By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Maria Attanasio di Napoli

Maria Attanasio di Napoli

amo scrivere, la mia famiglia, leggere (di tutto)la poesia, l'arte e tutto quello che si puo' ancora scoprire della vita.

Blog

Blog  di Maria Attanasio (di Napoli)

Blog di Maria Attanasio (di Napoli)

sottovento.over-blog.it
Maria Attanasio di Napoli Maria Attanasio di Napoli
Articoli : 967
Dal : 06/02/2009
Categoria : Lifestyle

Articoli da scoprire

La versione in glicine

9 Mai idealizzare le persone, si va incontro a una delusione devastante. Capita a volte che vediamo qualcuno per come vorremmo che fosse e non com’è nella realtà. Lo costruiamo pezzo per pezzo a immagine e somiglianza di quello che crediamo giusto per noi. Gli attribuiamo le qualità che vorremmo avesse, ma non ha, nemmeno ha la presunzione di

Donne

Siamo come piante secolariche non sanno di esserlo,abbiamo paura di tuttoeppure andiamo incontro a ogni cosa.

Mediterranea Di sabbia e acqua di mare di vento e spavento vulcanico pigra e dolente. Ti puoi fidare o scappare ti puoi accomodare dormire tra le mie braccia come golfo a contenere le onde e il riposo delle barche. Di sole e l’inverno mi ammala, di amore fatto e detto cantato e perduto per sempre. Di nervi scoperti di figli andati e tornati di pa

Preghiera alla Vita

Oso una preghiera alla vita Quanto mi è costata In pensieri neri E pezzi non riciclabili In storie andate In parole povere E quanto ho pagato In omissioni In peccati di ritorno In figli persi per il mondo In fratelli lontani In madre dolente E un uomo indifferente In amica sepolta Quanto ti ho pagata vita In complicità A farmi schiava Di una real

Serenità

Si cerca per tentativicome un rimedio naturaleper certi dolori mattutini,si cerca come una virgolada mettere giusta in mezzo alle parole,nei giochi calmi dei bambini,nell’onda lieveche arriva sulla spiaggia.Chi non vorrebbe, almeno per un momento,essere serenocome il fiore fiero che nasce dall’asfalto?

La versione in glicine

10 Cosa si può dire a uno che porta in giro le sue corna quasi con spavalderia? Niente, chi siamo noi per disturbare la pace interiore di chi è così esteriormente tronfio della sua sfortuna? Certo quel suo girare così contento è impressionante ma non invidiabile, questo si può dire.

Tu credi che...

Tu credi che il cuore batta solo in petto, in alto a sinistra, dove inizia la parola in una pagina, invece lui batte ovunque e sbatte contro cattiverie e menzogne e si nutre di sogni pompati dal sangue, tu non sai che ogni cellula sogna.

Poesia

Ho ancora tanta vitatra le manida lasciare andarecome sabbia tra le ditache altri hanno tra i denti.

Poesia

Squilibri varisi alternano in noi,quanto amore ancora c’ènelle mani giuntedal petto alle stelle.