Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

MOMENTUM Alessandro Arnaldo Pardini

MOMENTUM Alessandro Arnaldo Pardini

Designer Scrittore Poeta
Tag associati : narrativa, poesia

Blog

Momentum

Momentum

Confronto aperto su scrittura e letteratura in genere. Imparare a scrivere per guarire. Esordi del pensiero su carta. Laboratorio di scrittura terapeutica.
MOMENTUM  Alessandro Arnaldo Pardini MOMENTUM Alessandro Arnaldo Pardini
Articoli : 38
Dal : 30/04/2011

Articoli da scoprire

Una noce ed una pacca sulla spalla

Una noce ed una pacca sulla spalla

- I nonni oggi raccontano con un po' di malinconia nel tono di voce, quando, non moltissimo tempo fa in molte famiglie il regalo di Natale per i bambini era una noce, ed una pacca sulla spalla. Parlarne oggi sembra incredibile, eppure non è passato poi così tanto tempo in fondo; "nessuno si lamentava" - continua il nonno - "nessuno rimaneva delus
L'istinto del calabrone

L'istinto del calabrone

-Anche oggi una giornata calda. I notiziari insistono da settimane nel definire questa estate come la più calda degli ultimi vent’anni. Sinceramente, a me non sembra così esageratamente calda, ma oggi giorno pur di vendere giornali o fare ascolto, in mancanza di notizie veramente interessanti, si deve rendere straordinaria qualsiasi banalità.
La poesia nelle vene: Madre e Terra

La poesia nelle vene: Madre e Terra

Il sangue contiene tutto ciò che serve al nostro complesso, meravigiloso organismo per poter completare il ciclo vitale. Esso è nutrimento, respiro e medicamento. In letteratrura, con il sangue vengono individuate le pulsioni più intense, drammatiche e fatali. Nel sangue sono certamente contenute informazioni che le più accurate analisi chimich
Chiarezza significa comprensione

Chiarezza significa comprensione

Scrivere in modo semplice si può, attraverso la padronanza dell'argomento: -Riuscire a essere pienamente compresi quando redigiamo un testo, di qualunque tipo esso sia, è fondamentale per chiunque voglia o debba comunicare attraverso la scrittura. La semplicità dell'esposizione, oltre a rendere scorrevole la lettura, rende il testo difficilmente
Alpi Apuane: "la dimora del sospetto" dell'Ariosto

Alpi Apuane: "la dimora del sospetto" dell'Ariosto

-In questi strani inverni, l'appiccicoso Scirocco imperversa tiepido, lasciando sempre più spesso le Alpi Apuane orfane del loro candido manto scintillante. Per nulla turbate nella loro incantevole secolare maestosità, esse continuano a fare da invidiabile cornice e protezione alla riviera Apuo-Versiliese, impressionante baluardo di roccia e marm
Il saggio parlatore

Il saggio parlatore

-Il valore delle parole è oggetto di ampia letteratura, non solo come potere descrittivo quando ci si riferisce ad un oratore, o ad un insegnante, ma anche come "traccia intenzionale" a tutti gli effetti. Il saggio non pronuncia volentieri parole come : "contro; mai; fine...". Ciò per l'importanza della parola intesa come parte del nostro "impian
Un altro anno..."Incontro tra Saggezza e Tempo"...

Un altro anno..."Incontro tra Saggezza e Tempo"...

-Quanto si è scritto e quanto ancora si scriverà sul passar del tempo; senza dubbio uno dei temi più dibattuti e declamati di sempre. La sabbia che scorre tra le ampolle di una clessidra dalle dimensioni fatalmente variabili, ci accomuna tutti e che lo si voglia o no, rimane in ogni circostanza l'unica reale certezza. Siamo giunti alla fine di u
Il Piccolo Cane Nero

Il Piccolo Cane Nero

"Mi chiedo se Cristo avesse un piccolo cane nero Tutto riccioluto e lanoso come il mio Con due lunghe e seriche orecchie, un naso umido e rotondo E due teneri occhi marroni scintillanti. Sono sicuro, se lo avesse avuto, che quel piccolo cane nero Avrebbe saputo sin dal primo istante che Egli era Dio; Che non avrebbe avuto bisogno di alcuna prova de
"Gli aquiloni pensano che la Terra sia attaccata ad un filo"...

"Gli aquiloni pensano che la Terra sia attaccata ad un filo"...

"Gli aquiloni pensano che la terra sia attaccata ad un filo"... Questione di punti di vista. -La frase è di quelle che avrei tanto voluto scrivere io. Sarà che amo tantissimo gli aquiloni, sarà che il cielo ha sempre rappresentato un luogo magico per me; con questa poetica e delicatissima interpretazione letteraria, Enzo Jachetti ha coniato un a
Al confine del lago

Al confine del lago

-Ondeggiano lievemente, chini sull’acqua ferma, folti canneti dal colore dorato. Scivolano lenti sullo specchio verde due splendidi cigni dalla maschera nera. Senza alcun suono, lasciano nella loro scia solo il vibrante riflesso del cielo. Lontano lo sguardo si perde in sfumati colori dal grigio al celeste, fino al pallido orizzonte. La sera lasc