By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services, analytics tools and display of relevant ads. Learn more about cookies and control them

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

adiadi

adiadi

sono una donna amo le persone leali e buone amo l'idea di dio
Tag associati : episodi, pensieri, poesie

Blog

Blog di adiadi

Blog di adiadi

spazio per esprimere l'anima i pensieri le opinioni ma anche altre cose
adiadi adiadi
Articoli : 268
Dal : 04/08/2011

Articoli da scoprire

il coraggio di dire ciò che si pensa

Si crede di essere moderni ma anche in questi anni 2000 siamo molto indietro nell'emancipazione e nell'onestà intellettuale. Anzi oggi è ancora peggio perché siamo in una epoca falsamente libera e democratica. Anche io ora non sarò del tutto sincera perché non ho il coraggio di dire ciò che penso e penso che molti siano nella mia situazione.

sono triste

Sono triste ma mi sforzo di non esserlo l'età ormai anche se voglio sentirmi giovane è più di mezza. la bellezza ormai se ne sta andando del tutto e io il principe azzurro devo ancora trovarlo ho 4 figli che adoro ma per i quali quanti pensieri e quante notti in bianco ho una soella che adoro ma che sta male con la sua psicosi che sciupa quella

i preti e le donne

i preti non sono i veri santi i veri santi sono quelle persone che hanno come si dice messo su famiglia i preti infatti hanno indulgenza sui peccati di sesso perché l'ho scoperto crescendo sono i primi a commetterli non sanno nulla di quanto dolore può provare una donna onesta che, mentre si massacra ad accudire i figli e magari anche a lavorare

la falsità mai come oggi

mai come oggi la falsità dilaga mai come oggi c'è il divieto di dire quello che si pensa oggi devi dire che : riempire il paese di stranieri di cui non si sa nulla oltre qualsiasi limite è normale l'omosessualità è auspicabile far adottare bambini a copie gay è ottimo le droghe leggere fanno bene la televisione è cosa buona sempre il canone

vigliaccheria generale

Quello che mi sembra evidente ma da non dire è che di questi tempi c'è una enorme omologazione che schiaccia le personalità e ne inibisce lo sviluppo. Alla fine la gente vuole l'approvazione dei più e quindi si adegua e quei poveri che pieni di coraggio e di autonomia cerebrale si discostano dal comune cattivo senso rischiano la morte o l'emarg

quando il matrimonio è un calvario

a me è successo ero una ragazza discretamente carina piena di voglia di realizzare il sogno più bello : l'amore Mi preparavo a vivere la mia grande storia che avrebbe dovuto essere l'unica Così lasciavo tanti possibili flirt in attesa dell'amore vero Non capivo che magari quello che sembrava un piccolo flirt avrebbe potuto rivelarsi un vero amor

italia paese allo sbando

italia allo sbando italia calpestata italia priva di uomini veri italia con classe dirigente vile italia paese di drogati italia talmente stanca da non riuscire a reagire pensare che senza droga, con una giustizia più giusta, con una maggior equità sociale saremmo i primi del mondo ma siamo vili, drogati, raccomandati, iniqui ....... non tutti ov

bravo il sindaco di sinistra di milano

milano non ha mai raggiunto un degrado come ora questo sindaco che sicuramente non è toccato dal problema non fa nulla per rendere le strade sicure, per combattere lo spaccio della droga, per pulire la città, per evitare che uno non possa uscire di casa per non perdere la casa ma che razza di sindaco è lui di sinistra che se ne frega dei suoi ci

pazzia generale

non so se sia pazzia o cattiveria, ho l' impressione che la maggior parte della gente sia impazzita per non dire cattiva. a volte questa impressione è talmente forte che mi chiedo se non sia io la sbagliata. allora rifletto, mi analizzo e poi concludo che non mi sembra di essere io a sbagliare. dovunque mi giro trovo villania. ho anche ottimi rapp

quanta ipocrisia

E' curioso vedere come in tempi in cui ci si vanta di essere democratici, liberi di pensiero e di costumi, ci siano invece luoghi comuni assolutamente inconfutabili, che se osi mettere in discussione potresti venir lapidato o comunque almeno squalificato e offeso. Non voglio elencare a quali luoghi comuni mi riferisco. Dov'è la libertà di pensier