Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

helgacarpini

helgacarpini

poetessa e autrice di brevi racconti mi addentro nei meandri delle emozioni e dei sentimenti..nata a Bologna nel Gennaio 1970 , ho iniziato a scrivere poesie in eta' precoce.Ho partecipato a diverse pubblicazioni : antologie di poesia contemporanea,
Tag associati : pensieri, poesia

Blog

Blog di helgacarpini

Blog di helgacarpini

Pensieri, racconti e poesie, tutto quello che viene pubblicato e' protetto dai diritti di autore e di proprieta' esclusiva dell'autrice : Helga Carpini
helgacarpini helgacarpini
Articoli : 166
Dal : 01/11/2011

Articoli da scoprire

IO SONO LA NUDA TERRA

IO SONO LA NUDA TERRA Io sono la nuda terra. Impervia , senza perimetro , priva di confini. La luce bisbiglia segreti alle stelle , indecifrabili sibili notturni . In me niente è scontato , immediato . Tutto attraversa il deserto , supera i confini . La mia mente è un bacino silente . I pensieri sono acque tumultuose . Le dighe , cementizie , tra
I SOGNI

I SOGNI

I SOGNI 10 novembre 2013 alle ore 22.57 - Ho quattro pietre . Un cuore leggero. Palpebre d'ombra e braccia di sabbia. Una nebbia sottile mi attraversa . Navi lievi , i miei occhi , leggeri passi di nuvola sono i miei sogni . Ora gli attendo , ne assorbo i colori , ne assaggio il dolce sapore Mi avvolgo nel loro nudo tepore .. Una carezza breve , un

ASPETTANDO NATALE

-Vorrei trovare decorazioni adatte per il cuore ,dimenticando , per un attimo , quanto sia disadorno il nostro albero della vita personale . Ma non esiste un mercatino dove comprare a poco prezzo ciò che nessuno potrà mai venderci , scordando che l' anima non ha rami ma estensioni di pensiero ' ove nulla può essere appeso ma solo ed esclusivamen

L' URGENZA DI RESPIRARE

- Dignità. Camminare a testa alta . Fendere l' orizzonte. Guardarsi dentro . Cercare e non trovare. Lo scopo. Vivere.- Tutto resta sopito , avvolto in cortine silenti guardare e non vedere niente. I miei pensieri gridano ma sono attutiti dalla capacità innata di attutire , soffocare ,sorridere. Anche scrivere diventa difficile. Il rumore , nella

IL MIO VAGARE

Il mio vagare è il mutare silente delle stelle. Un vagare nell' oblio di muti e inespressi pensieri . Lo sguardo perduto nei recessi antichi della mente, mentre il mio scrivere è solo un viaggiare di penna , un raccontare lento e mutevole , un raccontare sogni irrealizzati t ra il tormento dell' assenza dei colori e la pallida evidenza del foglio

OSCURITA'

L' oscurità incombe . Un' altra notte gravida di silenzi . Le stelle sono distanti , imbevute di sogni e profumi , la luna è un' ebbra fanciulla senza età , priva di paure . Un pallore argenteo mi avvolge in questo abbraccio . Non ho consistenza . Finalmente libera nei miei pensieri . Sentieri di parole disseminati nell' oblio cupo di una Primav

SENZATITOLOSENZAVOCESOLOINCHIOSTRO

- Camminare nel freddo . La sera è scesa ,le ombre avvolgono e soffocano i colori . Il gelo penetra sotto gli abiti , sfiora la pelle e entra nelle ossa . Come certi pensieri . Sgomento e buio .Tutto svanisce . Non sono più sola .Non sono mai sola .Il brusio dei pensieri diventa , talvolta , frastuono e annulla la percezione della realtà . Cammi

E L' AMORE PIANSE

E l' amore pianse , ormai orfano di padre e di madre . Pianse per l' assenza di cuori da abitare . Non aveva trovato strade da percorrere , non aveva trovato fiumi da risalire. Privato di ogni sentimento. Scalzo di ogni possibile calzare. Nudo e spogliato di ogni sua veste , si ritrovò bambino . Un bambino abbandonato dal mondo . Un mondo che abus

LA TEMPESTA

- Inesplicabilmente calma . Nebbie gelide e freddi specchi ne rimanda l’ anima . Nulla ne fa percepire l’ improvvisa increspatura in superficie. Il tormento inizia dentro . Sotto gli intricati pensieri , in profondità inarrivabili , dentro gli abiti , sotto gli strati di derma , in fondo alle ossa , e ancora più in profondità . Dove risiede

LIBERATEMI

Liberatemi da questa ignobile slealtà . Liberatemi dall' ignominia austera. Liberatemi da queste artefatte catene . Inutile incatenare chi è nata libera . La sensibilità non ha picchi da analizzare . Sono fiordo nell' oceano della desolazione . Sondo l' insondabile nella mia illusione Affondo priva di ancora , per scelta Approdo , naufraga , in