Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog
Stefano Affolti

Stefano Affolti

Blog

Gente di calcio

Storie, ministorie e controstorie dei rimbalzi del pallone
Stefano Affolti Stefano Affolti
Articoli : 100
Dal : 16/04/2015
Categoria : Sport

Articoli da scoprire

L'errore che lanciò la grande Olanda

L'errore che lanciò la grande Olanda

Verheyen sta per segnare, Schrijvers è fuori tempo, ma il guardalinee sovietico ha già la bandierina alzata Nella prima metà degli anni Settanta l'Olanda ha cambiato per sempre il calcio. Eppure era estrema periferia: ultima partecipazione al Mondiale nel 1938, zero trofei con i club. Poi, improvviso, il boom: dal 1969 in poi cinque finali cons
Lo scudetto al miglior offerente

Lo scudetto al miglior offerente

La classe di Tadeusz Pawlowski, sfortunato protagonista del ko che costò il titolo allo Slask In Polonia domenica 9 maggio 1982 si gioca l'ultima giornata di campionato. In lizza sono rimaste due squadre: in testa c'è lo Slask Wroclaw con un punto di vantaggio sul Widzew Lodz. Lo Slask, rivelazione stagionale con un solo titolo in bacheca (1977),
L'attaccante che ideò i parastinchi

L'attaccante che ideò i parastinchi

Il Partick Thistle del 1889: in prima fila diversi giocatori coi primi parastinchi Obbligatori da trent'anni a questa parte, i parastinchi sono diventati oggetti di culto customizzabili all'infinito, prodotti in materiali d'avanguardia che abbinano solidità, design e leggerezza. Hanno mandato in soffitta il mito dei fuoriclasse coi calzini abbassa
L'estate dei campioni... in affitto

L'estate dei campioni... in affitto

I vincitori, gli inglesi del Wolverhampton in quota Los Angeles, col patron Cooke Il soccer - la versione yankee del calcio - è pressoché coevo del gemello britannico: si gioca dalla metà del XIX secolo e negli anni '20 del XX c'è una prima golden age. Poi però il sistema implode, per la sua fragilità e per la concorrenza forte di fenomeni di
L'incubo del Bayern a Lilliput

L'incubo del Bayern a Lilliput

Veine Wallinder segna il 2-0 sotto gli occhi esterrefatti di Beckenbauer Cos'hanno in comune Monaco di Baviera, cuore pulsante dell'economia tedesca, e Åtvidaberg, piccolo paese della Svezia meridionale, a metà strada tra Stoccolma e Göteborg? Una partita di calcio, disputata il 3 ottobre 1973: di fronte un manipolo di semisconosciuti dilettanti
Lo spareggio nella terra di nessuno

Lo spareggio nella terra di nessuno

Lo spareggio-bis è finito, il capitano della Dinamo Anichkin si complimenta con i nuovi campioni Nel 1970 il titolo sovietico viene assegnato in uno spareggio: è la seconda volta nella lunga e movimentata storia di campionati pletorici per parco iscritti e logisticamente complicati per la vastità del territorio. L'unico precedente specifico è
Il miracolo di Cordoba

Il miracolo di Cordoba

I giocatori dell'Independiente a muso duro con l'arbitro Barreiro Cosa fareste voi se, a pochi minuti dal gong di una finalissima, vi facessero un gol irregolare potenzialmente decisivo, cacciandovi pure tre giocatori per proteste? Questa è la storia di una notte così: protagonista l'Independiente di Avellaneda, periferia meridionale della grande
Il pasticcio di Zorzotti

Il pasticcio di Zorzotti

Il Berna edizione 1922/23: al centro, in maglia scura e cappellino, il portiere Ernst Zorzotti Dalla prima edizione, datata 1898, il campionato svizzero non ha mai saltato un giro, neanche durante le guerre. Eppure nell'albo d'oro c'è un buco: la stagione 1922/23 riservò colpi di scena a non finire, vedendo più volte riscritta la storia finché.
Colman, il creatore della panchina

Colman, il creatore della panchina

Donald Colman con alcuni giocatori dell'Aberdeen negli anni '30 La figura dell'allenatore è pressoché coeva alla nascita del football, ma agli esordi si trattava spesso di player-manager che, sia nei club che più tardi nelle nazionali, assommavano diversi ruoli, abbinando non di rado all'attività in campo quella alla scrivania, come dirigenti d
La guerra fredda del Ponziana

La guerra fredda del Ponziana

Il Ponziana del 1948/49, all'ultima recita nella Prva Liga Alla fine della seconda guerra mondiale Trieste è una piccola Berlino, dichiarata territorio libero e divisa in settori gestiti dai vincitori, porta di transito di una regione contesa tra l'Italia e la Jugoslavia di Tito, temuto avamposto del blocco sovietico sul Mediterraneo: il peso stra