By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Marco Liberti

Marco Liberti

Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Blog

La musica che gira intorno...

La musica che gira intorno...

Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
Marco Liberti Marco Liberti
Articoli : 1641
Dal : 15/07/2011

Articoli da scoprire

"Aida": Rino Gaetano ripercorre a modo suo la storia italiana

"Aida": Rino Gaetano ripercorre a modo suo la storia italiana

"Aida" è una delle più belle canzoni realizzate dal compianto Rino Gaetano. Già dal titolo, l'autore, racchiude con dono di sintesi la sua rappresentazione del nostro Paese. Aida, logico e voluto richiamo all'opera di Giuseppe Verdi, è l'Italia per Gaetano ma è anche la rappresentazione della figura femminile italica che, ormai avanti con l'et
Biopic De André: Premiato dagli ascolti, bocciato dai social

Biopic De André: Premiato dagli ascolti, bocciato dai social

Qual è la verità su "Fabrizio De André- Principe libero", il film sulla vita del grande cantautore genovese trasmesso da Raiuno? Come sempre la risposta corretta è nel mezzo. Infatti, se il pubblico televisivo ha premiato con grandi ascolti la fiction, i social network hanno mostrato molti appassionati dell'artista delusi dallo stesso sceneggia
"La voce del silenzio": Da ultima a Sanremo ad evergreen

"La voce del silenzio": Da ultima a Sanremo ad evergreen

"La voce del silenzio" è uno dei brani storici della tradizione melodica italiana ed è anche uno dei brani più amati all'estero. Il brano, però, non ebbe un successo immediato anzi venne quasi snobbato da pubblico e critica alle prime esecuzioni. La canzone scritta da Paolo Limiti e Giulio Rapetti in arte Mogol e musicata da Elio Isola venne pr
"Tre Signori": Ruggeri omaggia Gaber, Jannacci e Faletti

"Tre Signori": Ruggeri omaggia Gaber, Jannacci e Faletti

"Tre Signori" è un brano scritto e presentato da Enrico Ruggeri durante la serata finale del Festival di Sanremo 2015 nelle vesti di ospite e di promotore della Nazionale Cantanti in vista della nuova partita del cuore. Ruggeri, in realtà, con questo brano doveva essere in gara al Festival per poi defilarsi all'ultimo momento per problematiche re
"Io che non vivo (senza te)": Un classico senza tempo nè confini firmato Pino Donaggio

"Io che non vivo (senza te)": Un classico senza tempo nè confini firmato Pino Donaggio

"Io che non vivo (senza te)" è uno di quei classici della musica italiana che hanno fatto il giro del mondo e che ancora oggi non perdono la loro forza trovando sempre nuove reinterpretazioni permettendole di ogni confine temporale, geografico e generazionale. Scritta per il testo da Vito Pallavicini e per la musica da Pino Donaggio, la canzone, v
"Il nostro concerto": La perla di Bindi e l'assurda ostruzione mediatica

"Il nostro concerto": La perla di Bindi e l'assurda ostruzione mediatica

"Il nostro concerto" è un brano che ha segnato la storia della musica italiana e che ancora oggi, a più di cinquant'anni dalla sua incisione rimane uno dei pezzi più rappresentativi della musica italiana ed, in particolare, del suo raffintato interprete e compositore: Umberto Bindi. Esponente di spicco della grande scuola cantautorale genevose,
Sanremo 2018: Battute finali

Sanremo 2018: Battute finali

Conclusosi il Festival è ora di tirare le somme su questa edizione che ha visto, come previsto, la vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro. La vittoria annunciata è stata messa in atto grazie alla caratura mediatica e radiofonica dei due artisti oltre al peso specifico del brano che, pur non essendo il migliore del Festival, ha un suo perché ed
"Beato te": Masini canta l'ingenuo entusiasmo di un ragazzino verso il futuro

"Beato te": Masini canta l'ingenuo entusiasmo di un ragazzino verso il futuro

"Beato te" è una chicca della discografia di Marco Masini e cioè uno di quel brani che non hanno avuto una gran fortuna commerciale ma che rappresentano al meglio la qualità, il pensiero ed il modo di fare musica dell'artista in questione. Il "successo" di un brano è legato a tantissimi fattori e sono tante le perle di molti artisti che vengono
"Una notte in Italia": Fossati canta la bellezza di esserci anche in un tempo sbandato

"Una notte in Italia": Fossati canta la bellezza di esserci anche in un tempo sbandato

"Una notte in Italia" è uno dei manifesti della discografia di Ivano Fossati. Una delle penne più illuminate della cultura italiana del '900 incide questo brano nel 1986 nell'album "700 giorni" ed in un momento storico per l'Italia non particolarmente diverso da quello attuale. Come sempre, Fossati, quindi si mostra osservatore e fotografo profon
"Vita d'artista": Pupo canta le sensazioni di uomo di spettacolo

"Vita d'artista": Pupo canta le sensazioni di uomo di spettacolo

"Vita d'artista" è un brano molto particolare di Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, ed anche uno di quelli che avrebbe meritato maggior fortuna. La canzone, infatti, incisa nell'album "Change generation" del 1985 e scritta con il compositore Gilberto Borri non rientra tra i grandi successi popolari dell'artista toscano ma è sicuramente tra più apprezz