Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Marco Liberti

Marco Liberti

Cronista per vari giornali locali e articolista on line da diversi anni in svariati argomenti.

Blog

La musica che gira intorno...

La musica che gira intorno...

Blog di Marco Liberti dedicato principalmente alla musica italiana
Marco Liberti Marco Liberti
Articoli : 1755
Dal : 15/07/2011

Articoli da scoprire

"Io camminerò": Tozzi la scrive per Fausto Leali

"Io camminerò": Tozzi la scrive per Fausto Leali

"Io camminerò" è un brano scritto da Umberto Tozzi in collaborazione con Giancarlo Bigazzi e lanciato da Fausto Leali nell'omonimo disco del 1976. Pochi mesi dopo, però, lo stesso Tozzi la inciderà nel suo primo album da solista, dopo quello d'esordio con i Data, intitolato "Donna amante mia" poi ristampato su cd nel 1988. Noto fino ad allora s
"Mai più da soli": Zero racconta il vuoto della nostra epoca

"Mai più da soli": Zero racconta il vuoto della nostra epoca

"Mai più da soli" è il singolo lanciato da Renato Zero che anticipa "Zero il folle", prossimo album dell'artista in pubblicazione ad ottobre. Registrato e prodotto a Londra, il disco, si avvale di una nuova collaborazione con Trevor Horn dopo quella del 2003 per l'album "Amo". Il brano apripista ci mostra un Renato in grande forma che ci esorta a
"Gli spari sopra": Vasco si ribella ad un sistema ipocrita

"Gli spari sopra": Vasco si ribella ad un sistema ipocrita

"Gli spari sopra" è una cover incisa da Vasco Rossi da "Celebrate" della band irlandese "An Emotional Fish" e pubblicata nell'omonimo album del 1993. Scritta da Gerard Whelan, Martin Murphy, David Frew e Enda Wyatt e pubblicata nel 1990 nel disco d'esordio del gruppo che portava per titolo proprio "An Emotional Fish", la canzone, venne tradotta ed
"Last minute": Fossati canta la solitudine di un viaggiatore

"Last minute": Fossati canta la solitudine di un viaggiatore

"Last minute" è un brano di Ivano Fossati del 2008 e pubblicato nell'album "Musica moderna". Come sempre, anche in questo disco, è palese la maestria e la qualità di uno dei più grandi autori del nostro tempo che riesce sempre a cogliere degli aspetti particolari e delle sensazioni che solo un attento osservatore sa fare e, allo stesso tempo, r
"Mannaggia bubbà": Federico Salvatore rappresenta la napoletanità

"Mannaggia bubbà": Federico Salvatore rappresenta la napoletanità

Federico Salvatore prosegue il suo viaggio nella napoletanità con "Mannaggia bubbà" , nuovo singolo della sua prossima pubblicazione discografica. Quel percorso, iniziato ormai diversi anni fa, atto a riscoprire, rappresentare, divulgare, valorizzare ed, in taluni casi, a demonizzare la napoletanità più autentica e la storia della stessa si arr
"Guagliò": D'Angelo mette in guardia il figlio sulle difficoltà della vita

"Guagliò": D'Angelo mette in guardia il figlio sulle difficoltà della vita

"Guagliò" è una canzone di Nino D'Angelo del 1997 e pubblicata nell'album "A nu passo d'a città". Disco particolarmente riuscito quello del 1997 che arriva in una fase transitoria della carriera dell'artista napoletano e cioè tra quella melodica all'epoca del celebre caschetto biondo a quella più impegnata degli ultimi anni dove ha assunto una
"Inevitabile follia": La svolta italiana di Raf

"Inevitabile follia": La svolta italiana di Raf

"Inevitabile follia" rappresenta l'esordio discografico in italiano di Raf , all'anagrafe Raffaele Riefoli ed è stata pubblicata nell'album "Svegliarsi un anno fa" del 1988. Come detto, questo, fu il primo disco in italiano per l'artista pugliese che aveva esordito nel mondo musicale con l'album, in inglese, "Self Control" nel 1983. In realtà, il
"Formidabili quegli anni": Vecchioni canta sogni e speranze della gioventù

"Formidabili quegli anni": Vecchioni canta sogni e speranze della gioventù

L'ha fatto ancora, per l'ennesima volta Roberto Vecchioni ci ha rapito nei meandri della sua infinita poetica. "Formidabili quegli anni" è un nuovo manifesto delle emozioni umani, dei sentimenti primitivi di una vita nei suoi anni migliori, delle sensazioni incancellabili di un percorso terreno che chiamiamo vita. Vecchioni fa riferimento al suo m