Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Ça va sans dire, e gli altri modi di dire francesi

La lingua francese è derivata da quella latina, per questo ha delle caratteristiche in comune la l’italiano. I modi di dire però sono caratteristici e originali per ogni lingua.

Gli idiotismi della tradizione francese

La lingua francese negli anni ha introdotto modi di dire originali, altri invece sono semplici traduzioni dei modi di dire il cui utilizza è diffuso anche nelle altre lingue. Questo secondo caso include i modi di dire che si possono leggere nella Bibbia. Più spesso però si parla di idiotismi per indicare delle espressioni proprie di una certa lingua che non possono essere tradotte letteralmente in una lingua diversa, senza modificare in parte la frase. Questi idiotismi per la lingua francese vengono detti “gallicismi”, perché sono in qualche modo derivati dalla lingua gallica. Infatti non bisogna dimenticare che in passato la Francia era popolata dal popolo dei Galli. Tra i modi di dire frangesi o gallicismi difficili da tradurre in italiano c’è “il y a”, che infatti può avere diverse traduzioni non letterali. In italiano equivale è “c’è” e “ci sono”, ma anche a “fa”, con significato di avverbio temporale. Questi modi di dire sono presenti soprattutto nei libri della letteratura francese, per questo gli appassionati preferiscono leggere i libri in lingua originale. Spesso infatti chi fa la traduzione è costretto ad eliminare i modi di dire o a renderli in modo diverso per adattarli alla nuova lingua, ma così cambia anche il modo in cui un certo passo del libro viene letto. Un’espressione usata in francese come nell’italiano è “brebis galeuse”, ossia “pecora nera”, per indicare una persona che si distingue all’interno di un gruppo della società per la sua condotta, ritenuta negativa. Spesso infatti questa persona è solo un capro espiatorio sul quale i membri del gruppo riversano le loro rabbie, in questo caso il francese può usare l’espressione “boun émissarie”. Il francese usa anche espressioni equivalenti per indicare questa medesima cosa, come “mouton noir” e “mouton à cinq pattes”. Questa è un’espressione polirematica, il suo significato è chiaro solo se viene usata dentro un contesto, dato che non contiene un verbo.

Altri modi di dire della Francia

Tra le espressioni tipiche della lingua francese trovate “il a du foin dans ses sabots”, ossia “egli ha del fieno nei suoi zoccoli”, per indicare un contadino arricchito. La frase “Ça va sans dire” significa “non c’è bisogno di dirlo”, quindi equivale all’italiano “è ovvio”. L’espressione “mine de rien” invece significa “come se niente fosse”. Oppure per dire “sono al verde” i francesi possono usare l’espressione “entre dans le rouge”, che però letteralmente vuol dire “entrare nella zona rossa”. In un discorso tra amici è facile ascoltare la parola “ça roule?”, che significa “come stai?”.

Stessi articoli di categoria Letteratura