By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. They ensure the proper functioning of our services and display relevant ads. Learn more about cookies and act

Non sei ancora registrato? Creare un OverBlog!

Creare il mio blog

Corsa B: quali modifiche tuning apportare all'auto

La Opel Corsa B non è altro che l'evoluzione di quella presentata la prima volta nel 1982, la piccola tedesca rinnovata ed arrotondata sfoggia anche motorizzazioni sportiveggianti di un certo interesse.

Modelli sportivi

Di questa vettura sono da sottolineare due versioni, la Corsa B gsi e la Corsa 1.4 Si, entrambe dotate di propulsori molto esuberanti, la prima dichiarava 109 CV e 16V mentre la seconda 82 Cv e solo in seguito furono adottate le 4 valvole per cilindro. L'Opel Corsa B usci nel '93 e colpì per le sue linee morbide e rotondeggianti.

Estetica

La 1.6 gsi possiede già paraurti in tinta, minigonne, cerchi in lega e un vistoso spoiler posteriore ma ci si può sbizzarrire nelle modifiche estetiche. Il cofano motore deve essere sostituito con uno con vistosi sfoghi per l'aria calda, consiglio tra i tanti Carcept o Lester, per il tuning del paraurti anteriore e posteriore stesso discorso, sicuramente le griglie in alluminio fanno la loro figura, se volete risparmiare potete montare degli spoiler che allungano il profilo del paraurti e lo avvicinano al suolo togliendo aria da sotto il veicolo o aggiungere solo dei flaps. Lo spoiler posteriore sicuramente è da cambiare con uno regolabile e gli specchietti sono da sostituire con altri più aerodinamici, consiglio Lester con frecce inglobate. A discrezione la sostituzione delle luci con dei fari allo xenon ma necessita il montaggio da parte di un elettrauto. I cerchi li sostituirei sempre con omologhi in lega rispettando le misure sul libretto e mi orienterei sugli OZ superturismo GT.

Assetto

Molle assetto per ribassare il corpo macchina di almeno tre millimetri, se si vuole azzardare un assetto più ribassato sappiate che il pneumatico si consumerà prima nella parte interna perché l'angolo di campanatura non sarà più quello ideale, migliorerà la tenuta di strada per l'abbassamento del baricentro ma meglio stare attenti a sporgenze dell'asfalto che in altri tempi non prenderemo in considerazione. Come molle direi Simoni Racing, Eibach o Sparco, ammortizzatori Koni o Bilstein. Per irrigidire l'avantreno occorre montare una barra duomi Sparco.

Motore

Per dare un tocco di vivacità in più ad un motore già potente mi limiterei alla sostituzione del filtro aria con uno K&N ad aspirazione diretta, candele BMC, fili candele racing. Il terminale di scarico per mia personale esperienza direi Ctss.

Stessi articoli di categoria Tuning

Cerchi in lega nuovi, guida all'acquisto

Cerchi in lega nuovi, guida all'acquisto

La scelta dei cerchi in lega da adottare per la propria macchina non deve essere sottovalutata: nella valutazione devono intervenire considerazioni di carattere economico ed estetico, ma naturalmente non deve mai mancare l'elemento sicurezza.
Mini, come scegliere i cerchi in lega

Mini, come scegliere i cerchi in lega

Come si scelgono i cerchi in lega per la Mini? Ecco i modelli a cui fare riferimento, ed ecco anche i parametri di cui tenere conto per effettuare un acquisto ben ponderato.
Dove trovare cerchi in lega per Volkswagen Polo

Dove trovare cerchi in lega per Volkswagen Polo

La Polo è una vettura di casa Volkswagen molto apprezzata e diffusa, tanto che dal primo anno di uscita (1975) ne sono state prodotte ben 5 diverse versioni. Dove trovare i cerchi in lega per questa vettura? Non è un'impresa troppo complicata.
Guida all'acquisto: Cerchi in lega Panda

Guida all'acquisto: Cerchi in lega Panda

La prima serie della Fiat Panda non aveva a disposizione cerchi in lega, ma solo cerchi in ferro abbastanza anonimi, questo era normale nei primi anni '80, soprattutto visto lo spirito della vettura prima serie: questa macchina era venduta con potenze comprese fra i 30, nei primi anni '80 ed i 55 cavalli (già molto basse anche 30 anni fa) e ad un prezzo molto basso, inferiore ai 10 milioni di lire, circa 5 mila euro. I cerchi in lega come ovvio su una macchina priva di elementi basilari come servosterzo o chiusura centralizzata, erano assolutamente superflui, ed in ogni caso non avrebbero superato i 13 pollici, la grandezza delle ruote, quindi molto piccoli e poco appariscenti. A partire dal 2003 la nuova Panda è in commercio, con in vendita anche appositi cerchi in lega, disponibili nella versione a 14 pollici, o addirittura a 15, dimensione di per se modesta ma considerevole in rapporto alla dimensione della vettura.